3316 visitatori in 24 ore
 236 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Sara Acireale

Sara Acireale

Scrivere è per me VIVERE, non posso farne a meno. La scrittura per me non è terapia e nemmeno una forma di evasione. È qualcosa di più, scrivendo cerco di fare la conoscenza con me stessa. Penso che la poesia sia come un fiore. Il fiore ha bisogno d'acqua e la poesia di stimoli, di lettura, di ... (continua)


La sua poesia preferita:
Un amico è come il sole
Quando
sei troppo solo,
non hai la forza
di lottare,
sperare,
sognare.

Quando
sei alla deriva
e ti senti sbattuto
dal vento
come una foglia
che sta per cadere.

Hai bisogno
di un essere speciale
che ti ascolta,
ti capisce,
non ti...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Risorgerai in un’alba di primavera
Il fumo della sigaretta
si dissolve nella sua spirale.
In testa i tuoi sogni,
il cuore pieno d’illusione.

Vorresti volare libera
come le rondini a primavera
ma... ombre evanescenti
appaiono per poi svanire.

Occhi ansiosi scrutano...  leggi...

Un sogno non muore
A Palermo era primavera
con canti d’uccelli
e rose in fioritura...

Primavera:
colori e profumi di libertà...
Libertà dalla prepotenza
e dalla mafia... era il sogno
di un uomo...

Senza tumulto in petto
con grande crudeltà,
trucidarono...  leggi...

Per lavoro si muore
Un tonfo...
un urlo disumano.
Il sangue bagna la terra,
ancora lacrime,
ancora dolore.
Un'altra bara...
una mamma piange.
Famiglie in lutto,
tanta disperazione.
Vite spezzate
dal lavoro nero.
Chi perisce...
lascia affanni e...  leggi...

Un liocorno bianco con le ali d’oro
Sere vuote giorni grigi,
senz’amore, senza dolore...

In questa stanza è già buio ormai,
sento che sono stanchi gli occhi miei.

Se la vita più niente mi darà,
se chi tanto aspetto è lontano ormai,
voglio partire... mai più ritornare
nuove...  leggi...

Non fare morire una stella
Quando una donna piange
una stella muore...

La tristezza porta
alla solitudine,
all’abbandono, all’oblio...
L’orecchio non sente più
nessun richiamo d’amore...

Nel viso smarrito
si affievolisce la luce
prigioniera del sorriso...

Non...  leggi...

Dottor Jekill e mister Hyde
Cercava gocce di rugiada
per combattere il caldo.
Insicura
e barcollando ha camminato
per le strade di notte
tra civette e barbagianni.
Ti ha incontrato...
Dottor Jekyll nei suoi sogni
e mister Hyde nella strada buia.
Ferita,
lacera e...  leggi...

Belve dai mille artigli
La nostra storia insegna
che nel cuore umano v'è del fiele
e nella mente degli uomini regna
il vecchio orgoglio che uccise Abele.

Istigare all'odio non è un'opinione
può diventare un'aberrazione.
E' stata una grande piaga...  leggi...

Il volto di Gesù
Da tempo avevo perduto Gesù,
il suo volto non ricordavo più.
Però un giorno lo trovai,
nel mio cuore lo portai.

Nel parco un uomo passeggiava,
era tranquillo e nessuno passava
quando d’un tratto alcuni ragazzi
sono sbucati e sembravano...  leggi...

Benvenuto amore
Il nostro incontro
è stato un caso,
un fulmine, un bagliore,
mi hai incantato
col tuo buonumore.

Vorrei capire
se esisti davvero,
se sei un sogno
oppure sei vero.

Buongiorno amore
ti vedo ogni mattino
mentre assieme
prendiamo il...  leggi...

Gli occhi dei bambini sono fiori
Sorridono
emanano luce.
Sono grigi,
neri o azzurri.
Hanno vari colori.

Sono freschi
di rugiada mattutina,
la luna
ogni notte li accarezza.
Brillano
al sole dell’estate.

Gli occhi dei bambini
sono fiori che s’aprono
all’alba della...  leggi...

Tempesta
La tua esistenza
è un mare in tempesta.

Ti osservo,
vorrei dirti
che ho paura dei tuoi "viaggi".

Forse non lo sai
ma esisti
oltre l’infinito,
oltre l’orizzonte.

E’ difficile capirti...

Sprechi la tua vita
Per il "viaggio" di...  leggi...

Sara Acireale

Sara Acireale
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Un amico è come il sole (09/07/2009)

La prima poesia pubblicata:
 
Clandestino (18/09/2008)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Le onde si frantumano (24/08/2019)

Sara Acireale vi propone:
 Gli occhi dei bambini sono fiori (13/08/2009)
 Il volto di Gesù (08/10/2008)
 Benvenuto amore (25/02/2009)

La poesia più letta:
 
Un amico è come il sole (09/07/2009, 19930 letture)

Sara Acireale ha 11 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Sara Acireale!

Leggi i segnalibri pubblici di Sara Acireale

Leggi i 9921 commenti di Sara Acireale


Leggi i racconti di Sara Acireale

Le raccolte di poesie di Sara Acireale


Autore del giorno
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Autore della settimana
 settimana dal 30/07/2018 al 05/08/2018.
 settimana dal 02/10/2017 al 08/10/2017.
 settimana dal 19/12/2016 al 25/12/2016.
 settimana dal 18/05/2015 al 24/05/2015.
 settimana dal 07/07/2014 al 13/07/2014.
 settimana dal 27/01/2014 al 02/02/2014.
 settimana dal 19/08/2013 al 25/08/2013.
 settimana dal 11/03/2013 al 17/03/2013.
 settimana dal 27/08/2012 al 02/09/2012.
 settimana dal 26/03/2012 al 01/04/2012.

Sara Acireale
ti consiglia questi autori:
 Pagu
Giovanni Chianese
 Anna Di Principe
 Barbara Filippone
 Giacomo Scimonelli

Seguici su:



Cerca la poesia:



Sara Acireale in rete:
Invia un messaggio privato a Sara Acireale.


Sara Acireale pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Povera gente

Varvara Dobroselova e Makar Alekseevic Devushkin sono cugini di secondo grado e vivono uno di fronte all'altra sulla (leggi...)
€ 0,99


Considerazione dell'autore
«Il pianeta terra è troppo degradato, gli uomini si sono involuti. L'egoismo e l'indifferenza imperano sulla terra. Non resta altro da fare che prendere l'ultimo treno per Marte...»
Inserita il 18/07/2013  

Sara Acireale

Ultimo treno per Marte

Sociale
Sono sola...
Attorno a me silenzio.


Un treno è fermo
in un binario morto,
mentre la mia anima
cade nella vergogna
per la terra distrutta.

Volgo lo sguardo indietro...
vedo miseria e degrado.
Non trovo più speranza
per il pianeta del male...

Dalla palude,
non affiora nessun segnale
che indica il cambiamento...
Non c’è cosciente rimorso.

In un cartello leggo
Ultimo treno per Marte




Club Scrivere Sara Acireale 18/04/2013 08:05| 23| 3808


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Donato Leo - carla composto - Alberto De Matteis - Anna Di Principe - rita iacobone
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.


 

I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Mi ha dato un brivido questa poesia, così amaramente vera nella sua intensa bellezza... è proprio ciò a cui stiamo andando incontro, un futuro di desolazione e degrado a cui il nostro pianeta è condannato dalla malvagità e dall'avidità smodata degli uomini.»
Donatella Pezzino (18/04/2013) Modifica questo commento

«il nostro mondo distrutto dall'avidità di denaro, uomini senza scrupoli... ci derubano le bellezze della Natura... In questi versi si sente il grido di dolore e purtroppo l'impotenza, si vorrebbe fuggire...!»
Club Scrivereemmalisa lucchini (18/04/2013) Modifica questo commento

«Ottima l'idea di lasciare il pianeta Terra, dove ti vergogni di abitarci. Hai ragione. Apprezzati i fantasiosi e speranzosi versi, che fanno riflettere.»
Agnese Iannone (18/04/2013) Modifica questo commento

«Vengo con te Sara
se mi prometti che su quel treno
farai salire tutti quelli che Amo...»
Carmine Ianniello (18/04/2013) Modifica questo commento

«Un grido intenso di denuncia su quello che accade intorno a noi, in questi versi così profondi emerge tutta l'amarezza di un futuro di desolazione e una fuga, fantasiosa, verso un nuovo pianeta. Molto apprezzata e condivisa.»
Laura Di Vincenzo (18/04/2013) Modifica questo commento

«In un mondo che talvolta sembra disorientarsi e precipitare senza freno, crollando intorno alle nostre illusorie certezze, la tentazione è quella di distrarsi e fuggire dal vuoto crescente e caotico che fagocita qualsiasi punto di riferimento ... la sfida è allora quella di re- inventarsi e re- immaginarsi un futuro e un 'mondo nuovo', osare con urgenza l'impossibile, seguendo visioni ostinate che appariranno forse 'marziane' ma indispensabili e determinanti ... così mi piace interpretare questo stimolante e apprezzato componimento»
Club ScrivereGiuseppe anfortas Guidolin (18/04/2013) Modifica questo commento

«Versi belli che fanno riflettere e che fanno trapelare la tristezza e la delusione per l'andazzo del nostro pianeta... molti vorrebbero lasciarlo ma chissà com'è la situazione in altri mondi; forse è meglio lottare per restituire alla Terra la sua primaria bellezza.»
Grazia La Gatta (18/04/2013) Modifica questo commento

«Dosate le parole, scelte con cura per non urtare alcuna sensibilità in un viaggio poetico al quale volentieri mi unisco.»
Club ScrivereFrancesco Rossi (18/04/2013) Modifica questo commento

«Andare via... nn rimane altro...
Versi ben esposti. ... scorrevole la lettura. ...»
Club ScrivereRosita Bottigliero (18/04/2013) Modifica questo commento

«un desiderio di abbandonare tutto, un biglietto di sola andata, consapevoli che sulla terra ormai non é rimasto più nulla... l'uomo ha distrutto tutto .ha coltivato miserie e degrado... guerre, carttiveria, morte... magistrale lirica dalla quale si evincono sentimenti d'impotenza e di dolore...»
Club Scriverecarla composto (18/04/2013) Modifica questo commento

«Versi amari, sofferti ... disperati
rendersi conto che non c'è speranza... annulla il futuro
e il grido disperato di chi vede ma non ha il potere, le chiavi
per aprire il portone al cambiamento... e allora non rimane che la fuga...
pianeta Marte ... forse per ricominciare o per morire?
Una fantasia molto reale e condivisa totalmente.»
Club ScriverePatrizia Ensoli (18/04/2013) Modifica questo commento

«SE LASCI QUEL CHE HAI, NON SAI QUEL CHE TROVI...
INSIEME... NON PER PARTIRE... MA PER SALVARE IL NOSTRO PIANETA... L'UNIONE FA LA FORZA E SE LE CHIAVI DELLA PORTA DEL CAMBIAMENTO CE LE HANNO AL POTERE... Bè...UNIAMOCI ED ENTRIAMO DALLA FINESTRA, MA FACIAMO QUALCOSA DI POSITIVO PER QUESTA NOSTRA TERRA CHE ALL'INSAPUTA DEL NOSTRO PENSIERO,,,, SOFFRE SOFFRE TANTO.
OGNUNO NEL SUO PICCOLO PUò COMINCIARE PER RIUNIRCI INSIENE A RIENPIRE NON UNA VALIGIA, MA UN VAGONE E ANCHE DI PIù ... PER IL RISANAMENTO DI QUEL CHE AD OGGI CI OFFRE LA VITA... DI QUESTA TERRA CHE ABBIAMO SOTTO I PIEDI.++++la nostra terra+++++»
rita damonte (18/04/2013) Modifica questo commento

«Quanta tristezza e desolazione si avvertono in questa fantastica e tanto significativa poesia. Solo miseria e degrado nonché nessuna speranza per questo nostro povero pianeta. Ma sarà poi proprio così? Speriamo di no, altrimenti non ci resta altro che emigrare su Marte.
Versi molto sinceri e piaciuti per forma e contenuto.»
Club ScrivereAlberto De Matteis (18/04/2013) Modifica questo commento

«In un mondo che sembra andare a rotoli per la perdita di valori la tentazione sarebbe quella di fuggire e di prendere quell'ultimo treno per Marte. Tuttavia così facendo non solo lasceremmo nel degrado la Terra ma, ahimè, temo che andremmo a distruggere anche Marte. E' l'uomo che deve cambiare, ognuno di noi deve trovare il coraggio di cambiare, finché ognuno di noi coltinuerà a coltivare il suo orticello senza pensare al bene comune nulla potrà mai essere diverso ed allora rimbocchiamoci le maniche perché un mondo migliore non si ottiene criticando gli altri ma facendo autocritica... Interpreto il messaggio di questa poesia come una provocazione dell'autrice per farci riflettere sul nostro cambiamento che deve essere qui sulla Terra ed ora.»
Club ScrivereCinzia Gargiulo (19/04/2013) Modifica questo commento

«ho paura che riusciremo a distruggere anche il pianeta Marte... condivido ogni singolo pensiero dell'Autrice... versi concisi ed efficacissimi»
Club ScrivereGiacomo Scimonelli (19/04/2013) Modifica questo commento

«E come darti tarto... siamo alla frutta anzi oltre la frutta... ma quel che è strano è che chi ci governa sembra non rendersene conto!
Ottima lirica che garbatamente, con stile, tocca un tema di grande attualità.
Piacere nel rileggerti!»
Club ScrivereDuilio Martino (20/04/2013) Modifica questo commento

«abbiamo tutti voglia di un'altra terra, troppo stanchi di tutta l'inutilità che si è creata, che hanno creato, non viviamo, sopravviviamo solo per lavorare e pagare, ed i sogni? e la vita? e la voglia di essere liberi? prendo anch'io un biglietto sul tuo treno...»
Emanuele Martina (20/04/2013) Modifica questo commento

«tutti abbiamo voglia di cambiare, andare a vivere su un altro pianeta, dopo la delusione del quotidiano, la distruzione delle risorse naturali, l'uomo preso da intessi personali, farà una infelice fine se non si affretta a salvare la terra, ottimo stile, come sempre!»
Club ScrivereColomba (23/04/2013) Modifica questo commento

«Una lirica che in una dimensione fantastica affronta una problematica più che reale e tangibile: il degrado della Terra anche ad opera dell'uomo che spesso neanche si rende conto del male che provoca e non prova nemmeno alcun rimorso. Allora di fronte alla mancata speranza in un cambiamento ed in un rinnovamento si anela a fuggire da questo pianeta per andare in un altro, Marte, ove però se la coscienza non cambia si rischia di ripetere gli stessi errori. Quando il rispetto per l'ambiente e tutto ciò che ci circonda sarà perno focale della nostra esistenza allora sì che si potrà dire di iniziare a piantare nuovi semi di speranza. Poesia molto apprezzata e che fa profondamente riflettere.»
Club ScriverePaola Vigilante (23/04/2013) Modifica questo commento

«Una vibrante e nel contempo poetica, altamente poetica, denuncia del degrado ambientale in cui versa la nostra derelitta Terra, il pianeta del male, e, quel che è peggio, non c'è nessuna speranza di cambiamento, né di una virtuosa inversione di tendenza perché nell'uomo non c'è "cosciente rimorso". L'alternatiiva? Un treno fermo su un binario morto reccante un cartello: Ultimo treno per Marte!»
Michelangelo La Rocca (12/07/2013) Modifica questo commento

«Il nostro pianeta sta subendo l'indifferenza e l'arroganza umana ...e intanto cresce il caos e la desolazione .Pregevole lirica di denuncia, che la brava Poetessa chiosa, in modo provocatorio, "Ultimo treno per Marte ".Molto apprezzato il testo e l'ottimo stile, il mio plauso Poetessa.»
Club ScrivereAnna Di Principe (29/08/2015) Modifica questo commento

«Il degrado del nostro pianeta, crea allarme a chi è coerente per il caos in cui è precipitato. La poetessa in modo provocatorio penserebbe che fosse meglio ci trasferissimo sul pianeta Marte. Però questo stato di cose negative, stanno annullando nostra madre terra. Il mio plauso a questa lirica!»
Grazia Denaro (29/08/2015) Modifica questo commento

«Versi incisivi che denunciano una situazione più mai attuale in un poetare elegante e armonioso. Gli interessi di pochi stanno uccidendo la vita di molti, purtroppo! La prima e l'ultima strofa, sono potenti dardi!»
Club Scrivererosanna gazzaniga (01/09/2015) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it