3336 visitatori in 24 ore
 224 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Sara Acireale

Sara Acireale

Scrivere è per me VIVERE, non posso farne a meno. La scrittura per me non è terapia e nemmeno una forma di evasione. È qualcosa di più, scrivendo cerco di fare la conoscenza con me stessa. Penso che la poesia sia come un fiore. Il fiore ha bisogno d'acqua e la poesia di stimoli, di lettura, di ... (continua)


La sua poesia preferita:
Un amico è come il sole
Quando
sei troppo solo,
non hai la forza
di lottare,
sperare,
sognare.

Quando
sei alla deriva
e ti senti sbattuto
dal vento
come una foglia
che sta per cadere.

Hai bisogno
di un essere speciale
che ti ascolta,
ti capisce,
non ti...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Risorgerai in un’alba di primavera
Il fumo della sigaretta
si dissolve nella sua spirale.
In testa i tuoi sogni,
il cuore pieno d’illusione.

Vorresti volare libera
come le rondini a primavera
ma... ombre evanescenti
appaiono per poi svanire.

Occhi ansiosi scrutano...  leggi...

Un sogno non muore
A Palermo era primavera
con canti d’uccelli
e rose in fioritura...

Primavera:
colori e profumi di libertà...
Libertà dalla prepotenza
e dalla mafia... era il sogno
di un uomo...

Senza tumulto in petto
con grande crudeltà,
trucidarono...  leggi...

Per lavoro si muore
Un tonfo...
un urlo disumano.
Il sangue bagna la terra,
ancora lacrime,
ancora dolore.
Un'altra bara...
una mamma piange.
Famiglie in lutto,
tanta disperazione.
Vite spezzate
dal lavoro nero.
Chi perisce...
lascia affanni e...  leggi...

Un liocorno bianco con le ali d’oro
Sere vuote giorni grigi,
senz’amore, senza dolore...

In questa stanza è già buio ormai,
sento che sono stanchi gli occhi miei.

Se la vita più niente mi darà,
se chi tanto aspetto è lontano ormai,
voglio partire... mai più ritornare
nuove...  leggi...

Non fare morire una stella
Quando una donna piange
una stella muore...

La tristezza porta
alla solitudine,
all’abbandono, all’oblio...
L’orecchio non sente più
nessun richiamo d’amore...

Nel viso smarrito
si affievolisce la luce
prigioniera del sorriso...

Non...  leggi...

Dottor Jekill e mister Hyde
Cercava gocce di rugiada
per combattere il caldo.
Insicura
e barcollando ha camminato
per le strade di notte
tra civette e barbagianni.
Ti ha incontrato...
Dottor Jekyll nei suoi sogni
e mister Hyde nella strada buia.
Ferita,
lacera e...  leggi...

Belve dai mille artigli
La nostra storia insegna
che nel cuore umano v'è del fiele
e nella mente degli uomini regna
il vecchio orgoglio che uccise Abele.

Istigare all'odio non è un'opinione
può diventare un'aberrazione.
E' stata una grande piaga...  leggi...

Il volto di Gesù
Da tempo avevo perduto Gesù,
il suo volto non ricordavo più.
Però un giorno lo trovai,
nel mio cuore lo portai.

Nel parco un uomo passeggiava,
era tranquillo e nessuno passava
quando d’un tratto alcuni ragazzi
sono sbucati e sembravano...  leggi...

Benvenuto amore
Il nostro incontro
è stato un caso,
un fulmine, un bagliore,
mi hai incantato
col tuo buonumore.

Vorrei capire
se esisti davvero,
se sei un sogno
oppure sei vero.

Buongiorno amore
ti vedo ogni mattino
mentre assieme
prendiamo il...  leggi...

Gli occhi dei bambini sono fiori
Sorridono
emanano luce.
Sono grigi,
neri o azzurri.
Hanno vari colori.

Sono freschi
di rugiada mattutina,
la luna
ogni notte li accarezza.
Brillano
al sole dell’estate.

Gli occhi dei bambini
sono fiori che s’aprono
all’alba della...  leggi...

Tempesta
La tua esistenza
è un mare in tempesta.

Ti osservo,
vorrei dirti
che ho paura dei tuoi "viaggi".

Forse non lo sai
ma esisti
oltre l’infinito,
oltre l’orizzonte.

E’ difficile capirti...

Sprechi la tua vita
Per il "viaggio" di...  leggi...

Sara Acireale

Sara Acireale
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Un amico è come il sole (09/07/2009)

La prima poesia pubblicata:
 
Clandestino (18/09/2008)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Le onde si frantumano (24/08/2019)

Sara Acireale vi propone:
 Gli occhi dei bambini sono fiori (13/08/2009)
 Il volto di Gesù (08/10/2008)
 Benvenuto amore (25/02/2009)

La poesia più letta:
 
Un amico è come il sole (09/07/2009, 19930 letture)

Sara Acireale ha 11 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Sara Acireale!

Leggi i segnalibri pubblici di Sara Acireale

Leggi i 9921 commenti di Sara Acireale


Leggi i racconti di Sara Acireale

Le raccolte di poesie di Sara Acireale


Autore del giorno
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Autore della settimana
 settimana dal 30/07/2018 al 05/08/2018.
 settimana dal 02/10/2017 al 08/10/2017.
 settimana dal 19/12/2016 al 25/12/2016.
 settimana dal 18/05/2015 al 24/05/2015.
 settimana dal 07/07/2014 al 13/07/2014.
 settimana dal 27/01/2014 al 02/02/2014.
 settimana dal 19/08/2013 al 25/08/2013.
 settimana dal 11/03/2013 al 17/03/2013.
 settimana dal 27/08/2012 al 02/09/2012.
 settimana dal 26/03/2012 al 01/04/2012.

Sara Acireale
ti consiglia questi autori:
 Pagu
Giovanni Chianese
 Anna Di Principe
 Barbara Filippone
 Giacomo Scimonelli

Seguici su:



Cerca la poesia:



Sara Acireale in rete:
Invia un messaggio privato a Sara Acireale.


Sara Acireale pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Povera gente

Varvara Dobroselova e Makar Alekseevic Devushkin sono cugini di secondo grado e vivono uno di fronte all'altra sulla (leggi...)
€ 0,99


Considerazione dell'autore
«Aspettiamo ancora quest'alba assetata di cielo, attendiamo da secoli un risveglio che ancora non si vede. Bisogna che ci sia un cambiamento radicale di mentalità, non basta più piangere sui morti anche per colpa della solitudine in cui sono finiti e per l'indifferenza generale.»
Inserita il 09/10/2014  

Sara Acireale

Alba assetata di cielo

Sociale
Non bastano le mille illusioni
in un deserto pieno di croci

Ho camminato tanto e non ha tregua
questo mio eterno andare e poi tornare.

Senza essere vissuto sono vecchio
penso di avere più di mille anni.

Lottai contro Dionisio dittatore,
fui siculo, sicano e siciliano.
Da Federico a Carlo di Borbone,
dalla tirannia e adesso cosa nostra...

Questa terra di mafia e di tormenti,
di sudore e di fatica offesa
è tutta seminata delle croci
che gridano "Giustizia noi vogliamo".

Sepolto e ancora vivo.

Nell’ansia di rinascita si sente
il ritorno di un’alba assetata di cielo.




Club Scrivere Sara Acireale 08/07/2014 09:49| 20| 2956


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Francesco Rossi - Rosita Bottigliero - Giovanni Chianese - carla composto - Alberto De Matteis - Jibi - Elena Artaserse
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.

Nota dell'autore:
«Versi che dedico a tutte le persone che, in Sicilia, hanno sempre lottato (e lottano) contro tutte le ingiustizie ed è per questo motivo che sono "sepolti vivi", devono vivere giorno e notte con la scorta.»


 

I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Amara verità di una bellissima terra che diede i natali a persone illustri e che adesso lottano ...belle sensazioni, grande anima quella della poetessa. Complimenti»
Club ScrivereRosita Bottigliero (08/07/2014) Modifica questo commento

«Deserto pieno di croci, è una terra martoriata nei secoli e il popolo piange ai piedi delle tombe dei vivi e dei morti. Tirannie, secoli di storia dagli anti cristo ai giorni d'oggi, sono espressione di un'autrice che soffre per le amare vicende di mafia e di soprusi, perpetrati ai danni di un popolo sottomesso. Chi alza la voce della ribellione è ancor più esposto al pericolo di vendette trasversali, e questo turba la sete di giustizia, in particolare a quelle persone che in prima linea si espongono mettendo in pericolo la propria vita, e per difendersi sono costretti a vivere aldilà d'ogni privacy. Versi di ribellione che entrano nell'anima, tant'è l'enfasi della rabbia e del dolore per una terra dominata fin dalle origini.»
Giovanni Chianese (08/07/2014) Modifica questo commento

«Poesia che naturalmente apprezzo per il tema trattato e che mi porta a fare una considerazione che esula un po' dal tema trattato. Infatti molti di questi eroi, quando sono ancora in vita, vengono lasciati in balia del destino e noi, che spesso ci indignamo per gli atti compiuti dalle mafie, ci preoccupiamo di "considerarli" solamente quando uno di questi malcapitati viene ucciso.»
Massimiliano Moresco (08/07/2014) Modifica questo commento

«Però dobbiamo parlare, lottare, batterci ancora, con le unghie, coi denti, con i cuori stanchi anche. Bisogna unirsi, fare muro, dimostrare già dai ns comportamenti di ogni giorno di voler respingere ogni atto che sia "caratterialmente mafioso", dignità, pulizia, ... è già in atto un cambiamento, vogliamo l'Alba... una nuova Alba»
Elle (08/07/2014) Modifica questo commento

«Le ragioni dei cattivi fanno più rumore, rapine, omicidi, sequestri, ma i giusti a fianco delle legge, sono la maggioranza e piano piano estirpando un'erba cattiva alla volta, riusciranno a lasciare nei campi solo il grano ei papaveri e magari torneranno i fiordalisi.»
Delinquente (08/07/2014) Modifica questo commento

«Un grido, una forza interiore che lotta contro i soprusi e dove un'anima sprigiona, desiderosa di combattere "in un deserto pieno di croci", la sua voglia disperata di farcela, di abbattere tutte le malvagità che vivono in una terra messa più volte in ginocchio, come l'autrice scrive, perché finché c'è vita c'è la speranza di vedere una luce nuova e dove "nell'ansia di rinascita si sente/il ritorno di un'alba assetata di cielo", assetata dalla voglia di ricominciare.»
Club ScrivereRita Minniti (08/07/2014) Modifica questo commento

«Un tema sempre attuale purtroppo, si dovrebbe prendere coscienza con più fermezza, parlarne di più, non solo quando ci sono fatti eclatanti, educare i ragazzi nelle scuole. Una parte della nostra bella Italia e non solo al sud, seminata da croci, vive in ostaggio di questi esseri senza dignità, marci dentro, con la connivenza, molto spesso, dal potere politico e ecclesiastico. Ha ben descritto la Poetessa in quel sudore di fatica offesa "Giustizia noi vogliamo" Versi da pelle d'oca tanto sono incisivi. Forse ora si è aperto uno spiraglio con questo Papa, lo ringrazio di cuore insieme ai vari gruppi, alle persone che si oppongono alle richieste mafiose. Apprezzata tanto»
Club Scrivereemmalisa lucchini (08/07/2014) Modifica questo commento

«terra che nonostante la mafia... profuma di zagare, di onestà di gente per bene che non ha paura, di gente coraggiosa... la società dovrebbe dare più supporto e protezione a chi combatte questa grossa piaga... versi intensi e belli da conservare...»
Club Scriverecarla composto (08/07/2014) Modifica questo commento

«La poetessa poeta di concretezza e questa condivisa composizione diventa per il sottoscritto un urlo condiviso.»
Club ScrivereFrancesco Rossi (08/07/2014) Modifica questo commento

«Una riflessione che denuncia e si oppone a mali atavici quanto l'uomo. E' giusto far sentire la propria voce, urlare "Giustizia noi vogliamo", così come è legittimo cercare una nuova alba in cui le ingiustizie e le nefandezze siano un problema risolto e superato. Bisogna non perdere le speranze e anche attraverso una lirica come questa sensibilizzare le coscienze che a volte vedono il problema come un qualcosa lontano dalla propria realtà con la conseguenza di non dare il giusto peso ed importanza a questo drammatico problema sociale. Molto intensa, fa riflettere.»
Club ScriverePaola Vigilante (08/07/2014) Modifica questo commento

«Sepolto e ancora vivo.
Ecco solo questa strofa da sola scatena tempeste, molto si potrebbe dire, e tanto avremmo bisogno di avere, sì, ma mi riferisco a fatti concreti, alle nostre spalle abbiamo un bagaglio storico imponente, e dalla storia dovremmo imparare, non è sempre così.
L'abbiamo seppellita, dimenticata ieri, oggi seppelliamo con il nostro egoismo persone ancora vive... lasciandole sole a combattere una battaglia che è di tutti, abbiamo bisogno di un cielo unito, siamo stanchi di vedere una terra offesa.
Condivisa ribellione.»
Catia Dinoni (09/07/2014) Modifica questo commento

«Versi che trasudano intensi, nello spaccato di immagini evocanti resa e sconforto nel martirio antico e cronico di una terra assetata di giustizia che troppo spesso ha perduto i suoi uomini 'giusti' e migliori in una lotta impari, storicamente complessa e umiliante ... un urlo nel silenzio che chiede solo al futuro di spezzare ataviche catene di oppressione che soffocano ancora oggi ogni legittimo respiro ... riflessione apprezzata e radicalmente condivisa»
Club ScrivereGiuseppe anfortas Guidolin (09/07/2014) Modifica questo commento

«una cruda realtà che si rivive in questi splendidi versi e che riportano alla visione momenti di vita assolutamente non facili e non facili anche da sdraiare da una cultura che si riporta lontana nel tempo... poesia apprezzata tanto»
Club ScrivereGiovanni Monopoli (10/07/2014) Modifica questo commento

«versi bellissimi e profondi che raccontano la storia di una terra, di un popolo, versi che mi raccontano e dai quali come siciliano mi sento raccontato e pienamnte rappresentato. Un popolo che ha subito tutto e di tutto ma che nonostante ciò conserva il senso ed una grande sete di giustizia! Poesia monumentale!»
Michelangelo La Rocca (11/07/2014) Modifica questo commento

«Una realtà che fa paura. Non è arrivato ancora il tempo della ribellione, quando giungerà sarà la mano dell'Onnipotente a salvare un popolo schiavo della sottomissione.»
Club ScrivereDonato Leo (13/07/2014) Modifica questo commento

«La nostra terra, tanto decantata da grandi poeti, terra di conquiste e soprusi vive nell'ombra dell'ignoto, E' terra di Verga, Pirandello, Sciascia, ecc... combattono con i versi la storia di fatti e misfatti e a altri ancora, Belli versi ricordano a tutti i tanti eventi.»
Club ScrivereMaria Assunta Maglio (13/07/2014) Modifica questo commento

«Assetata vive la terra, con menzogne e soprusi, l'essere viene soppresso, pensare inverso all'amore e l'onore, calpestato da sempre porta al pensiero di non essere nato! ma non è questo il futuro, non temere la morte, ma pensare al presente, lasciare i tormenti a colui che la creato. Brava»
Club ScrivereGiovanni Licata (13/07/2014) Modifica questo commento

«non posso che condividere questi versi tanto veri e profondi ... non saprei cosa aggiungere visto che l'Autrice ha magistralmente esternato un pensiero che vive in ogni cuore SICILIANO...»
Club ScrivereGiacomo Scimonelli (23/07/2014) Modifica questo commento

«La mafia è una grande piaga della Sicilia popolata da tanta gente onesta che da sempre grida giustizia ed esige un rinnovamento che sia riscatto per tutti e dia finalmente giustizia alle tante persone che hanno rimesso la vita per "ripulire" la propria terra.
Una ribellione che arriva dritta al lettore che non può che accoglierla e condividerla.»
Club ScrivereCinzia Gargiulo (26/07/2014) Modifica questo commento

«Il cammino di un popolo attraverso un piagato excursus storico, carico di sofferenze non solo fisiche, specie nel momento storico attuale; ma la mafia non potrà togliere la dignità al glorioso popolo siciliano, anche se è comprensibile quanto sia grande il desiderio di riscatto. grandissima poetessa»
francesca maria soriani (28/10/2014) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it