3007 visitatori in 24 ore
 215 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Sara Acireale

Sara Acireale

Scrivere è per me VIVERE, non posso farne a meno. La scrittura per me non è terapia e nemmeno una forma di evasione. È qualcosa di più, scrivendo cerco di fare la conoscenza con me stessa. Penso che la poesia sia come un fiore. Il fiore ha bisogno d'acqua e la poesia di stimoli, di lettura, di ... (continua)


La sua poesia preferita:
Un amico è come il sole
Quando
sei troppo solo,
non hai la forza
di lottare,
sperare,
sognare.

Quando
sei alla deriva
e ti senti sbattuto
dal vento
come una foglia
che sta per cadere.

Hai bisogno
di un essere speciale
che ti ascolta,
ti capisce,
non ti...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Risorgerai in un’alba di primavera
Il fumo della sigaretta
si dissolve nella sua spirale.
In testa i tuoi sogni,
il cuore pieno d’illusione.

Vorresti volare libera
come le rondini a primavera
ma... ombre evanescenti
appaiono per poi svanire.

Occhi ansiosi scrutano...  leggi...

Un sogno non muore
A Palermo era primavera
con canti d’uccelli
e rose in fioritura...

Primavera:
colori e profumi di libertà...
Libertà dalla prepotenza
e dalla mafia... era il sogno
di un uomo...

Senza tumulto in petto
con grande crudeltà,
trucidarono...  leggi...

Per lavoro si muore
Un tonfo...
un urlo disumano.
Il sangue bagna la terra,
ancora lacrime,
ancora dolore.
Un'altra bara...
una mamma piange.
Famiglie in lutto,
tanta disperazione.
Vite spezzate
dal lavoro nero.
Chi perisce...
lascia affanni e...  leggi...

Un liocorno bianco con le ali d’oro
Sere vuote giorni grigi,
senz’amore, senza dolore...

In questa stanza è già buio ormai,
sento che sono stanchi gli occhi miei.

Se la vita più niente mi darà,
se chi tanto aspetto è lontano ormai,
voglio partire... mai più ritornare
nuove...  leggi...

Non fare morire una stella
Quando una donna piange
una stella muore...

La tristezza porta
alla solitudine,
all’abbandono, all’oblio...
L’orecchio non sente più
nessun richiamo d’amore...

Nel viso smarrito
si affievolisce la luce
prigioniera del sorriso...

Non...  leggi...

Dottor Jekill e mister Hyde
Cercava gocce di rugiada
per combattere il caldo.
Insicura
e barcollando ha camminato
per le strade di notte
tra civette e barbagianni.
Ti ha incontrato...
Dottor Jekyll nei suoi sogni
e mister Hyde nella strada buia.
Ferita,
lacera e...  leggi...

Belve dai mille artigli
La nostra storia insegna
che nel cuore umano v'è del fiele
e nella mente degli uomini regna
il vecchio orgoglio che uccise Abele.

Istigare all'odio non è un'opinione
può diventare un'aberrazione.
E' stata una grande piaga...  leggi...

Il volto di Gesù
Da tempo avevo perduto Gesù,
il suo volto non ricordavo più.
Però un giorno lo trovai,
nel mio cuore lo portai.

Nel parco un uomo passeggiava,
era tranquillo e nessuno passava
quando d’un tratto alcuni ragazzi
sono sbucati e sembravano...  leggi...

Benvenuto amore
Il nostro incontro
è stato un caso,
un fulmine, un bagliore,
mi hai incantato
col tuo buonumore.

Vorrei capire
se esisti davvero,
se sei un sogno
oppure sei vero.

Buongiorno amore
ti vedo ogni mattino
mentre assieme
prendiamo il...  leggi...

Gli occhi dei bambini sono fiori
Sorridono
emanano luce.
Sono grigi,
neri o azzurri.
Hanno vari colori.

Sono freschi
di rugiada mattutina,
la luna
ogni notte li accarezza.
Brillano
al sole dell’estate.

Gli occhi dei bambini
sono fiori che s’aprono
all’alba della...  leggi...

Tempesta
La tua esistenza
è un mare in tempesta.

Ti osservo,
vorrei dirti
che ho paura dei tuoi "viaggi".

Forse non lo sai
ma esisti
oltre l’infinito,
oltre l’orizzonte.

E’ difficile capirti...

Sprechi la tua vita
Per il "viaggio" di...  leggi...

Sara Acireale

Sara Acireale
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Un amico è come il sole (09/07/2009)

La prima poesia pubblicata:
 
Clandestino (18/09/2008)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Una rosa germoglia ancora (22/07/2019)

Sara Acireale vi propone:
 Gli occhi dei bambini sono fiori (13/08/2009)
 Il volto di Gesù (08/10/2008)
 Benvenuto amore (25/02/2009)

La poesia più letta:
 
Un amico è come il sole (09/07/2009, 19909 letture)

Sara Acireale ha 11 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Sara Acireale!

Leggi i segnalibri pubblici di Sara Acireale

Leggi i 9909 commenti di Sara Acireale


Leggi i racconti di Sara Acireale

Le raccolte di poesie di Sara Acireale


Autore del giorno
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Autore della settimana
 settimana dal 30/07/2018 al 05/08/2018.
 settimana dal 02/10/2017 al 08/10/2017.
 settimana dal 19/12/2016 al 25/12/2016.
 settimana dal 18/05/2015 al 24/05/2015.
 settimana dal 07/07/2014 al 13/07/2014.
 settimana dal 27/01/2014 al 02/02/2014.
 settimana dal 19/08/2013 al 25/08/2013.
 settimana dal 11/03/2013 al 17/03/2013.
 settimana dal 27/08/2012 al 02/09/2012.
 settimana dal 26/03/2012 al 01/04/2012.

Sara Acireale
ti consiglia questi autori:
 Pagu
Giovanni Chianese
 Anna Di Principe
 Barbara Filippone
 Giacomo Scimonelli

Seguici su:



Cerca la poesia:



Sara Acireale in rete:
Invia un messaggio privato a Sara Acireale.


Sara Acireale pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Voglio sentirmi dire tu sei mia

Dello scorrere di una vita, in queste poesie erotiche l’autrice raccoglie e lega i momenti pervasi dall’amore o (leggi...)
€ 2,99


Considerazione dell'autore
«Eh, quante ce ne sono oggi di lingue biforcute! Fanno male, molto male e contro la maldicenza si è impotenti, non è facile difendersi. Non capisco davvero qual'è la molla che spinge certi individui spregevoli a prendere di mira una persona ignara, rovinarle la reputazione e la vita...»
Inserita il 09/10/2015  

Sara Acireale

Lingua biforcuta

Ribellione
Vuoi seminare zizzania.
Un tarlo è sul tuo cuore
per rodere l’esistenza,
per turbare la mente.

Sputi lapilli infuocati
dalle tue volgari labbra.

Calunnia dall’eco amplificata
l’anima a morte è colpita, ferita

Parole menzognere, vigliaccheria
sono racchiuse nelle tue mani.


Pazzo, ipocrita maldicente
la tua lingua biforcuta ferisce
più di una spada rovente...

Difendi il tuo ignobile regno
con occhi infidi e malvagie nuvole.


Hai paura di specchiarti.
Se cade la tua maschera sociale
del tuo sepolcro imbiancato
resterà soltanto una fetida carcassa.

Ricorda
che su questa terra sei di passaggio
cerca di vivere in pace, senza
seminare odio, senza alimentare rancore.

Abbandona la barriera del buio
togli la polvere al tuo cuore




Club Scrivere Sara Acireale 09/07/2015 08:51| 17| 2069


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Anna Di Principe - Annamaria Gennaioli - Pagu - carla composto - Donato Leo - Giovanni Chianese
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.


 

I commenti dei lettori alla poesia:

smiley Verità assoluta, le maldicenze, le zizzaniae ormai fanno parte della nostra vita. Poesia efficace e critica che mette in evidenza, Con molta bravura, questa nostra società priva di valori. Brava (pino)

smiley Chissà qual'è la vera molla della maldicenza? Vanità, insicurezza, invidia, pregiudizio? Una ribellione in versi incisivi e potenti che condivido in tutto verso colui o colei che usa questa modalità distruttiva... (rosanna g.)

Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Un incisivo lessico e metafore significative esprimono in modo eccellente un comportamento deleterio per sé e per gli altri... come ben versifica la poetessa il parlare in modo malevolo degli altri è talmente insito nell'anima di alcune persone che per loro è un modus vivendi. Certo la vita di costoro è arida e priva di virtù. Molto apprezzato il contenuto che farà riflettere ...il mio plauso .»
Club ScrivereAnna Di Principe (09/07/2015) Modifica questo commento

«Una lirica che sprigiona tutto il dissenso verso quelle persone che si divertono a malignare costantemente gli altri per puro gioco, una piaga della società che miete dolori in seno alle persone che ne vengono colpite. Gente che ha nel proprio animo una costante diversa dalle persone civili, il loro sparlare nuoce alla gente comune che ha altri problemi a cui pensare. All'interno dei versi si nota una viva condanna verso questi personaggi che alimentano il disagio degli altri. Una stesura ben costruita e versatile, apprezzata.»
Club Scriveresergio garbellini (09/07/2015) Modifica questo commento

«Lirica di forte ribellione nei confronti di chi, indossando la sua bella maschera, è abile solo nell’esprimere giudizi sugli altri, è capace solo di offese e calunnie. Ma costui non è eterno, il suo destino è comune a quello del resto dell’umanità. Ecco che l’espressione di questa ribellione da parte dell’autrice si conclude con un monito: ricorda che sei di passaggio sulla terra, a che serve quindi seminare odio?»
Club ScrivereRosetta Sacchi (09/07/2015) Modifica questo commento

«Una forte ribellione nei confronti di colui che calunnia, dice falsità sul conto di persone oneste e morigerate. Tanto un domani dovrà rendere conto a colui al quale si presenterà. Non è eterno su questa terra e ciò dovrebbe servire da monito. Una lirica che si rispecchia in alcune situazioni che si vedono spesso attorno a noi. Il mio elogio!»
Grazia Denaro (09/07/2015) Modifica questo commento

«Assolutamente condivisibile il messaggio della poetessa. Quanto male si fa per il puro e insano piacere di farlo. Quante cose si dicono per ferire e per gioire della sofferenza altrui. L'autrice con uno stile chiaro, sincero e assi diretto punta il dito nei confronti di quelle persone che non hanno ancora imparato che abbiamo una sola vita e che il tempo impiegato per fare del male è tempo sprecato, tolto all'amore e alla gioia. Quando ci si renderà conto di questo potrebbe essere troppo tardi. Un bel lavoro che ricorderò.»
Club ScriverePagu (09/07/2015) Modifica questo commento

«ce ne sono di linque biforcute... brava l'autrice che in versi incisivi le descrive magistralmente... calunniatori, gente invidiosa che in silenzio striscia come serpente bisbigliando maldicenze ...mi é venuto in mente Il barbiere di Siviglia "la calunnia un venticello"...ottima il mio sincero elogio»
Club Scriverecarla composto (09/07/2015) Modifica questo commento

«si offende sempre l'animo senza pensare alle sentenze del cuore...
poesia- verità ove una parola ferisce e mille abbracciano poi...»
Club ScrivereRosita Bottigliero (09/07/2015) Modifica questo commento

«La poetessa ci fa pensare al tema della maldicenza che puó, con poco sforzo e molte insinuazioni ed allusioni, letteralmente distruggere molte esistenze. É un male oscuro figlio dell'invidia, contro cui difficilmente si può vincere. Versi sentiti e condivisi in pieno!»
Daniela Zarriello (09/07/2015) Modifica questo commento

«Un vecchio detto paesano dice: "La lingua non ha osso, ma rompe le ossa"La lingua biforcuta la usano coloro che sono invidiosi e che alimentano dissidi. Poesia di grande significato.»
Club ScrivereDonato Leo (09/07/2015) Modifica questo commento

«La maldicenza nasce dall'invidia un sentimento negativo, capace di annientare la persona a cui è rivolto, ma certamente porta a vivere chi lo prova in uno stato di scontentezza e di diffidenza. Ben dice l'autrice " è un tarlo sul cuore". Condivido il moto di ribellione che pervade ogni singolo verso.»
Anna62 (09/07/2015) Modifica questo commento

«Condivido la poetica invettiva contro una delle peggiori razze del genere umano ed avrei aggiunto qualche verso in onore di una forbice che tagli le malelingue»
Azar Rudif (10/07/2015) Modifica questo commento

«Le parole di una lingua biforcuta ... tagliano peggio li una lama, avvelena piano piano e ne infetta la ferita, così da morirne se non di ferita inferta sarà l'infezione a farne il suo corso.
Se davvero ricordassimo che qui sulla terra siao di passaggio... quante cose potrebbero migliorare...!»
piera tola (10/07/2015) Modifica questo commento

«sono anime sole e turbate coloro che seminano contrasto e che feriscono senza mai un motivo valido... condivido il pensiero della brava Autrice sempre profonda e attenta alla vita che la circonda»
Club ScrivereGiacomo Scimonelli (10/07/2015) Modifica questo commento

«La lingua nun avi ossa ma rumpi l'ossa. Niente meglio di questo detto siciliano rende l'idea di quanto e quale male possano fare a se stessi ed agli altri i maldicenti, quelli che null'altro fanno se non dire male degli altri, criticare continuamente il proprio prossimo! Bene fa l'Autrice a biasimare questi poco lodevoli comportamenti! Pensieri profondi, ben scritti e molto apprezzati! Complimenti!»
Michelangelo La Rocca (10/07/2015) Modifica questo commento

«Un grande monito è questa lirica ribelle. L'autrice invita tutte le maldicenze di questo mondo alla redenzione. Le parole a doppio taglio sono come lingue di serpenti. Silenziosamente arrivano al cuore ferendo la dignità della vittima che spesso è costretta a difendersi con proprie spese. Impianti accusatori arrecanti gravi danni alla psiche umana sono messi in piedi o per invidia o chissà per cos'altro da persone insane di moralità creando un malessere difficile da guarire, specialmente quando le accuse provengono da persone che mai si poteva immaginare. Pensiero molto condiviso è questo dell’autrice che, con grande voce, esorta a cambiare rotta gli screanzati che seminano odio con la menzogna.»
Giovanni Chianese (12/07/2015) Modifica questo commento

«Direi che di lingue biforcute è ricco il mondo, sputano veleno per l'invidia accumulata ed il bello della poesia è che ogni tanto si può colpire chi non sa stare al suo posto.
Versi pieni di ribellione ben espressa, apprezzati.»
Club ScrivereCinzia Gargiulo (15/07/2015) Modifica questo commento

«Beh, anche questo fa parte della nostra vita, cosa ci vuoi fare? un ottimo testo. Ciaooooooo»
Club ScrivereUmberto De Vita (24/02/2017) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it