4305 visitatori in 24 ore
 201 visitatori online adesso





Stampa il tuo libro



Sara Acireale

Sara Acireale

Scrivere è per me VIVERE, non posso farne a meno. La scrittura per me non è terapia e nemmeno una forma di evasione. È qualcosa di più, scrivendo cerco di fare la conoscenza con me stessa. Penso che la poesia sia come un fiore. Il fiore ha bisogno d'acqua e la poesia di stimoli, di lettura, di ... (continua)


La sua poesia preferita:
Il volto di Gesù
Da tempo avevo perduto Gesù,
il suo volto non ricordavo più.
Però un giorno lo trovai,
nel mio cuore lo portai.

Nel parco un uomo passeggiava,
era tranquillo e nessuno passava
quando d’un tratto alcuni ragazzi
sono sbucati e sembravano...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Risorgerai in un’alba di primavera
Il fumo della sigaretta
si dissolve nella sua spirale.
In testa i tuoi sogni,
il cuore pieno d’illusione.

Vorresti volare libera
come le rondini a primavera
ma... ombre evanescenti
appaiono per poi svanire.

Occhi ansiosi scrutano...  leggi...

Un sogno non muore
A Palermo era primavera
con canti d’uccelli
e rose in fioritura...

Primavera:
colori e profumi di libertà...
Libertà dalla prepotenza
e dalla mafia... Era il sogno
di un uomo...

Senza tumulto in petto
con grande crudeltà,
trucidarono...  leggi...

Per lavoro si muore
Un tonfo...
un urlo disumano.
Il sangue bagna la terra,
ancora lacrime,
ancora dolore.
Un'altra bara...
una mamma piange.
Famiglie in lutto,
tanta disperazione.
Vite spezzate
dal lavoro nero.
Chi perisce...
lascia affanni e...  leggi...

Un liocorno bianco con le ali d’oro
Sere vuote giorni grigi,
senz’amore, senza dolore...

In questa stanza è già buio ormai,
sento che sono stanchi gli occhi miei.

Se la vita più niente mi darà,
se chi tanto aspetto è lontano ormai,
voglio partire... mai più ritornare
nuove...  leggi...

Non fare morire una stella
Quando una donna piange
una stella muore...

La tristezza porta
alla solitudine,
all’abbandono, all’oblio...
L’orecchio non sente più
nessun richiamo d’amore...

Nel viso smarrito
si affievolisce la luce
prigioniera del sorriso...

Non...  leggi...

Dottor Jekill e mister Hyde
Cercava gocce di rugiada
per combattere il caldo.
Insicura
e barcollando ha camminato
per le strade di notte
tra civette e barbagianni.
Ti ha incontrato...
Dottor Jekyll nei suoi sogni
e mister Hyde nella strada buia.
Ferita,
lacera e...  leggi...

Belve dai mille artigli
La nostra storia insegna
che nel cuore umano v'è del fiele
e nella mente degli uomini regna
il vecchio orgoglio che uccise Abele.

Istigare all'odio non è un'opinione
può diventare un'aberrazione.
E' stata una grande piaga...  leggi...

Benvenuto amore
Il nostro incontro
è stato un caso,
un fulmine, un bagliore,
mi hai incantato
col tuo buonumore.

Vorrei capire
se esisti davvero,
se sei un sogno
oppure sei vero.

Buongiorno amore
ti vedo ogni mattino
mentre assieme
prendiamo il...  leggi...

Gli occhi dei bambini sono fiori
Sorridono
emanano luce.
Sono grigi,
neri o azzurri.
Hanno vari colori.

Sono freschi
di rugiada mattutina,
la luna
ogni notte li accarezza.
Brillano
al sole dell’estate.

Gli occhi dei bambini
sono fiori che s’aprono
all’alba della...  leggi...

Tempesta
La tua esistenza
è un mare in tempesta.

Ti osservo,
vorrei dirti
che ho paura dei tuoi "viaggi".

Forse non lo sai
ma esisti
oltre l’infinito,
oltre l’orizzonte.

E’ difficile capirti...

Sprechi la tua vita
Per il "viaggio" di...  leggi...

Sara Acireale

Sara Acireale
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Il volto di Gesù (08/10/2008)

La prima poesia pubblicata:
 
Clandestino (18/09/2008)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Tanka 8 (16/01/2018)

Sara Acireale vi consiglia:
 Gli occhi dei bambini sono fiori (13/08/2009)
 Il volto di Gesù (08/10/2008)
 La guerra è un brutto sogno (04/12/2014)
 Casa sotto il cielo (02/09/2016)
 Il tempo fugge (29/11/2016)

La poesia più letta:
 
Un amico è come il sole (09/07/2009, 17651 letture)

Sara Acireale ha 11 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Sara Acireale!

Leggi i segnalibri pubblici di Sara Acireale

Leggi i 8854 commenti di Sara Acireale


Leggi i racconti di Sara Acireale

Le raccolte di poesie di Sara Acireale


Autore del giorno
 il giorno 27/06/2016
 il giorno 16/06/2016
 il giorno 12/02/2016
 il giorno 15/04/2014
 il giorno 23/12/2012
 il giorno 17/12/2011

Autore della settimana
 settimana dal 02/10/2017 al 08/10/2017.
 settimana dal 19/12/2016 al 25/12/2016.
 settimana dal 18/05/2015 al 24/05/2015.
 settimana dal 07/07/2014 al 13/07/2014.
 settimana dal 27/01/2014 al 02/02/2014.
 settimana dal 19/08/2013 al 25/08/2013.
 settimana dal 11/03/2013 al 17/03/2013.
 settimana dal 27/08/2012 al 02/09/2012.
 settimana dal 26/03/2012 al 01/04/2012.

Sara Acireale
ti consiglia questi autori:
Domenico Nenna
 Rosita Bottigliero
 Alberto De Matteis
 Giovanni Monopoli
 Pagu

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Sara Acireale? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Sara Acireale in rete:
Invia un messaggio privato a Sara Acireale.


Sara Acireale pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Peccatrice moderna

Carolina Invernizio è stata la scrittrice più amata e più detestata, ma anche la più venduta e la più prolifica, della (leggi...)
€ 0,99


Considerazione dell'autore
«C'è molta incertezza nel mondo, tutto appare poco limpido. Giovani tralci si frantumano e il cuore soffre. Nonostante tutto c'è ancora una speranza se i fiori si vestono ancora di luce e cantano un inno alle meraviglie della natura»
Inserita il 15/07/2016  

Sara Acireale

I fiori si vestono di luce

Introspezione
L’incertezza ristagna nel mondo.
Il vento furioso seppellisce
i ricordi, nasconde i pensieri.

Alla fine del giorno un’ombra
appare, sorride in modo bieco
poi viene inghiottita dal nulla.

Giovani tralci si frantumano
querce si piegano al malefico
soffio d’una violenta bufera

ma i fiori si vestono di luce
come gemme s’aprono al sole
cantano l’inno alla natura



Sara Acireale 15/04/2016 22:03| 16| 1340 1107


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Rosita Bottigliero - Anna Di Principe - Donato Leo - Pagu - piera tola - Elle L - Alberto De Matteis - carla composto - Giovanni Chianese - rosanna gazzaniga - Giovanni Ghione
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.


 

I commenti dei lettori alla poesia:

smiley Ma la natura è sorda e l'inno è vano: /Matureranno frutti dai bei fiori /O son di quelli che fan male al cuore? /L'estate brucerà la verità?/Il tempo passa in fretta e lo sapremo! /E' primavera, tempo d'allegria! /Bella poesia!... (Antonio Bennato)

smiley Scrivi sempre cose fantastiche,si evince un animo gentile nelle tue opere.Bravissima (Maria vittoria Spinoso)

smiley Petali di fiori sono i versi di questa poesia, che evidenzia il contrasto tra le incertezze ombrose della vita e la luce emanata dai fiori, che colorano e profumano la natura. Letta e apprezzata nella sua scorrevolezza. (Agnese Iannone)

smiley Semplice, fresca, entra nel cuore e riempie di speranza😀 (Marta Dal Zuffo)

Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Tra l'indifferenza che si insinua lieve ma che indebolisce la nostra sensibilità, ancora riceviamo doni da una natura che soffre... la terra è una madre troppo generosa e come tutte le madri contestata dalla ribellione assurda dei figli. Stupenda e profonda metafora! .»
rosanna gazzaniga (24/04/2016) Modifica questo commento

«Una lirica stupenda sull’onnipotente natura ci emoziona regalandoci versi di notevole sensibilità. Nell’alternarsi dei suoi mutamenti, la natura, deturpata dalle azioni distruttive, avverte l’incertezza della rinascita per le future generazioni. Da subito bisogna agire con coscienza per limitarle i danni. Ogni anno si ripetono cataclismi sul territorio, per le tante nefandezze umane. Intanto nell’incertezza che ristagna, come dice l’autrice, essa continua a renderci felici regalandoci smaglianti colori. Sorge spontaneo il chiedersi fino a quando questo Patrimonio, indispensabile alla vita per ogni essere vivente, potrà sopravvivere alle continue ferite infertole.»
Giovanni Chianese (23/04/2016) Modifica questo commento

«Noi uomini che siamo la Natura assieme al suo regno seguiamo la rinascita della bella stagione che ci fà rifiorire il cuore, godere dei sorrisi luminosi come il sole che con dolcezza risveglia tutto ciò che l'Inverno aveva assopito e spento, come il dolore dentro noi...»
Club Scrivererita iacobone (20/04/2016) Modifica questo commento

«Poetica e fluidi versi, apprezzata metafora della vita. Sonno e risveglio, buio e luce. Basta un raggio a dare speranza e gioia. Profondo pensiero che porta a riflettere."»
Club ScrivereMaria Assunta Maglio (19/04/2016) Modifica questo commento

«una bellissima metafora che con sersi prezioni ci porta a riflessione... nomostante i tempi correnti che non promettono bene ci sarà sempre una natura che con le sue bellezze ci regaler una luce positiva ...intensae bella lirica elogio sincero»
Club Scriverecarla composto (18/04/2016) Modifica questo commento

«Una dolce lirica i cui versi inneggiano alla natura che, sempre benevola, porge al cielo rami ricoperti da splendide gemme che il sole, con orgoglio, accarezza, sicuro che essi doneranno gioia, colore e fantastica visione al mondo intero, nonostante le bruttezze e disgrazie causate, ahimè, dall'essere umano. Pregiata lirica tutta da meditare dall'inizio sino alla chiusa, emblema di speranza. Lasciamoci in eredità un mondo bello da vivere, da far meravigliare i nostri figli e chiunque avrà la fortuna di farne parte. Complimenti!»
Club ScrivereAngela Schembri (18/04/2016) Modifica questo commento

«Con terzine eleganti e schema libero, l'Autrice fa un'attenta e profonda riflessione sulla esistenza umana, soprattutto quella attuale. Nonostante le intemperie e le continue bufere ci sono sempre quei germogli che danno vita e tanta serenità.
Proprio come questa bella lirica piena di luce ed ottimismo.»
Club ScrivereAlberto De Matteis (17/04/2016) Modifica questo commento

«Ci sarà sempre un po' di luce per illuminare la nostra esistenza troppo spesso contaminata dalle ombre e dal male. La poetessa ci regala un lavoro delicato, ma molto espressivo. È assai facile capire che dietro questo testo tanto ispirato c'è una persona dalla grande sensibilità che sa descrivere la vita, sia nella gioia che nel dolore. Ottima prova.»
Club ScriverePagu (17/04/2016) Modifica questo commento

«Nulla potrà mai fermare l'ineluttabile vita della natura, che mai nessun vento di disperazione, nessuna incertezza, potrà mai sradicare e tutto continuerà a rifiorire, come il seme della speranza che non si esaurirà mai! Complimenti alla poetessa per questa bella combinazione di versi armoniosi e musicale!»
picciro (16/04/2016) Modifica questo commento

«Per fortuna che i fiori riescono a sopravvivere dopo tante sferzate di vento, emanando luce e profumo per continuare la sopravvivenza. Molto bella questa metafora, riferita all'esistenza dell'umanità.»
Club ScrivereDonato Leo (16/04/2016) Modifica questo commento

«Elegante, poetica, profonda metafora sulla vita dei nostri tempi. Mesi bui, tempestosi, esposti alle bufere di vento. E come non crederci, basti pensare all'esodo biblico dei profughi, alle guerre in ogni angolo del mondo, ai muri alzati, ai ponti crollati.
Ma quando tutto sembra irrimediabilmente perduto e senza speranza ecco i fiori vestirsi di luce, aprirsi come gemme al sole e si sente la melodia dolce ed invincibile dell'inno alla natura, dell'inno alla vita, alla nostra vita che risorge sempre dalle sue ceneri, è più forte delle sue stesse disgrazie: ha voglia di vivere, ancora e, forse, per sempre! Poesia molto bella e molto apprezzata. Complimenti all'Autrice!!!»
Michelangelo La Rocca (16/04/2016) Modifica questo commento

«Poesia metaforicamente valida e interessante. Ovviamente il corso della vita si rigenera continuamente in bene o in male. Speriamo sempre in bene. Ottimo testo.»
Umberto De Vita (16/04/2016) Modifica questo commento

«Quattro eleganti terzine in cui si descrive l'incertezza della vita e i danni provocati dalla violenta bufera ecco che alla fine torna la speranza la gioia di vivere attraverso i fiori. Un inno che fa risorgere attraverso una appropriata riflessione la vita.»
Club ScrivereGiovanni Ghione (15/04/2016) Modifica questo commento

«Una metafora meravigliosa e vera. Nella vita guerra, soppressione e morte ma poi ancora vita e vita e vita. Un ciclo descritto con cura, sensibilità cristiana. Molto apprezzata.»
Club ScrivereLuciano Capaldo (15/04/2016) Modifica questo commento

«La natura nel suo germoglio primaverile viene sferzata da un furioso vento tempestoso e nonostante tanta violenza i fiori nascono per vedere la luce... una pregevole metafora
dell 'esistenza umana amara e senza comprensione dove gli ultimi vengono inghiottiti dal nulla, ma anche per questi inermi esseri umani arriverà la serenità e la dovuta dignità. Puntuale e abile la Poetessa che crea nei versi di notevole caratura un'importante simbiosi tra la natura e l'uomo
...lirica densa, che concretizza un impatto emotivo - intellettivo di proficua vis creativa. Complimenti!»
Club ScrivereAnna Di Principe (15/04/2016) Modifica questo commento

«Bellissima metafora del vivere. ...nonostante ci sia una tempesta che percuote e molesta... la vita si genera e rigenera nella luce del sole. Bellissima»
Club ScrivereRosita Bottigliero (15/04/2016) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Chi ha letto questa poesia recentemente ha anche letto:
Tanka 8 di Sara Acireale

Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione

Introspezione
Vento gelido
Il cassetto dei sogni
C’è freddo nella notte
Nasce un ricamo in cielo
Sino al confine
I fiori si vestono di luce
Pensieri sparsi
Aurora di luce
Tempesta d’inverno
L’immagine del tempo
Ombre vagano
Il cerchio
L’albero della verità
Le ali del sogno
Un codice geniale
Appare un pallido sole
L’origine di dimensioni sovrapposte
Oltre la barriera dell’infinito
Il soffio del mondo
La scintilla dell’infinito
Barriera ostile
In apnea
Il treno dei ricordi
Corrente di pensiero
Verità come petali al vento
Una scomoda compagna
L’albero del ricordo
Oltre lo scoglio
Lo spazio irreale della vita
La casa del silenzio
L’idea è un soffio
Un abbraccio di nuvole
Il buio dei ricordi
La notte amica
Stelle spente
Pillole di poesia
La vita è un’altalena senza fine
La verità rende liberi
Il tassello mancante
Energia vitale
Cresce il silenzio
Avrei potuto dissolvere la nebbia
Sotto il peso dell’esistenza
La chiave dei sogni
Il codice segreto da ricomporre
Scatole cinesi
Cerco il silenzio complice
Sotto l’ombra dell’infinito
Il sentiero da seguire
L’enigma di un sogno
Fantasma del passato
Crollano i desideri
Pensieri come folletti
Cerco una via d’uscita
La farfalla dell’amore
Tempo tiranno
Il miraggio della luce
Il giardino della memoria
Il labirinto delle idee
Ricordare
Il bozzolo ostile dell’apatia
Sprazzi di vento
Sognavo un castello fatato
Vorrei tornare indietro
Ti prego, apri quella porta

Tutte le poesie

Le meraviglie della natura
Cielo e mare si abbracciano
Appare un pallido sole
Estate a pantelleria
La melodia del creato
Il canto della primavera
L’altro sole
L’estate è una bella signora
L’ultima rondine vola
La voce dei monti
Malinconia d’autunno
Mondo pazzo
Oggi canto te natura
Passeggiando in campagna
Sei la mia terra
Sentire il mondo amico
Sotto la quercia
SOS dal pianeta terra
Vento di primavera
Primavera... ci sei
Il sorriso del cielo
La Sardegna è un canto d’amore
Accarezzo la terra d’ottobre
Ritornerà l’estate
L’immagine del tempo
I fiori si vestono di luce
È soltanto un sogno
Non spunta un filo d’erba




Premio Scrivere 2017
Il cassetto dei sogni Introspezione (“I sogni si nascondono nei silenzi della notte” Khalil Gibran)
Inseguo un sogno Amore (“Nessun cuore ha mai provato sofferenza quando ha inseguito i propri sogni.” Paulo Coelho)
Diversi ma uguali Tema Libero

Sara Acireale
 I suoi 38 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
La principessa triste (06/10/2010)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Il cappotto (16/11/2015)

Una proposta:
 
Un ricordo riaffiora (02/12/2014)

Il racconto più letto:
 
La principessa triste (06/10/2010, 2334 letture)


 Le poesie di Sara Acireale



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it