3193 visitatori in 24 ore
 235 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Sara Acireale

Sara Acireale

Scrivere è per me VIVERE, non posso farne a meno. La scrittura per me non è terapia e nemmeno una forma di evasione. È qualcosa di più, scrivendo cerco di fare la conoscenza con me stessa. Penso che la poesia sia come un fiore. Il fiore ha bisogno d'acqua e la poesia di stimoli, di lettura, di ... (continua)


La sua poesia preferita:
Un amico è come il sole
Quando
sei troppo solo,
non hai la forza
di lottare,
sperare,
sognare.

Quando
sei alla deriva
e ti senti sbattuto
dal vento
come una foglia
che sta per cadere.

Hai bisogno
di un essere speciale
che ti ascolta,
ti capisce,
non ti...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Risorgerai in un’alba di primavera
Il fumo della sigaretta
si dissolve nella sua spirale.
In testa i tuoi sogni,
il cuore pieno d’illusione.

Vorresti volare libera
come le rondini a primavera
ma... ombre evanescenti
appaiono per poi svanire.

Occhi ansiosi scrutano...  leggi...

Un sogno non muore
A Palermo era primavera
con canti d’uccelli
e rose in fioritura...

Primavera:
colori e profumi di libertà...
Libertà dalla prepotenza
e dalla mafia... era il sogno
di un uomo...

Senza tumulto in petto
con grande crudeltà,
trucidarono...  leggi...

Per lavoro si muore
Un tonfo...
un urlo disumano.
Il sangue bagna la terra,
ancora lacrime,
ancora dolore.
Un'altra bara...
una mamma piange.
Famiglie in lutto,
tanta disperazione.
Vite spezzate
dal lavoro nero.
Chi perisce...
lascia affanni e...  leggi...

Un liocorno bianco con le ali d’oro
Sere vuote giorni grigi,
senz’amore, senza dolore...

In questa stanza è già buio ormai,
sento che sono stanchi gli occhi miei.

Se la vita più niente mi darà,
se chi tanto aspetto è lontano ormai,
voglio partire... mai più ritornare
nuove...  leggi...

Non fare morire una stella
Quando una donna piange
una stella muore...

La tristezza porta
alla solitudine,
all’abbandono, all’oblio...
L’orecchio non sente più
nessun richiamo d’amore...

Nel viso smarrito
si affievolisce la luce
prigioniera del sorriso...

Non...  leggi...

Dottor Jekill e mister Hyde
Cercava gocce di rugiada
per combattere il caldo.
Insicura
e barcollando ha camminato
per le strade di notte
tra civette e barbagianni.
Ti ha incontrato...
Dottor Jekyll nei suoi sogni
e mister Hyde nella strada buia.
Ferita,
lacera e...  leggi...

Belve dai mille artigli
La nostra storia insegna
che nel cuore umano v'è del fiele
e nella mente degli uomini regna
il vecchio orgoglio che uccise Abele.

Istigare all'odio non è un'opinione
può diventare un'aberrazione.
E' stata una grande piaga...  leggi...

Il volto di Gesù
Da tempo avevo perduto Gesù,
il suo volto non ricordavo più.
Però un giorno lo trovai,
nel mio cuore lo portai.

Nel parco un uomo passeggiava,
era tranquillo e nessuno passava
quando d’un tratto alcuni ragazzi
sono sbucati e sembravano...  leggi...

Benvenuto amore
Il nostro incontro
è stato un caso,
un fulmine, un bagliore,
mi hai incantato
col tuo buonumore.

Vorrei capire
se esisti davvero,
se sei un sogno
oppure sei vero.

Buongiorno amore
ti vedo ogni mattino
mentre assieme
prendiamo il...  leggi...

Gli occhi dei bambini sono fiori
Sorridono
emanano luce.
Sono grigi,
neri o azzurri.
Hanno vari colori.

Sono freschi
di rugiada mattutina,
la luna
ogni notte li accarezza.
Brillano
al sole dell’estate.

Gli occhi dei bambini
sono fiori che s’aprono
all’alba della...  leggi...

Tempesta
La tua esistenza
è un mare in tempesta.

Ti osservo,
vorrei dirti
che ho paura dei tuoi "viaggi".

Forse non lo sai
ma esisti
oltre l’infinito,
oltre l’orizzonte.

E’ difficile capirti...

Sprechi la tua vita
Per il "viaggio" di...  leggi...

Sara Acireale

Sara Acireale
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Un amico è come il sole (09/07/2009)

La prima poesia pubblicata:
 
Clandestino (18/09/2008)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Una rosa germoglia ancora (22/07/2019)

Sara Acireale vi propone:
 Gli occhi dei bambini sono fiori (13/08/2009)
 Il volto di Gesù (08/10/2008)
 Benvenuto amore (25/02/2009)

La poesia più letta:
 
Un amico è come il sole (09/07/2009, 19923 letture)

Sara Acireale ha 11 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Sara Acireale!

Leggi i segnalibri pubblici di Sara Acireale

Leggi i 9909 commenti di Sara Acireale


Leggi i racconti di Sara Acireale

Le raccolte di poesie di Sara Acireale


Autore del giorno
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Autore della settimana
 settimana dal 30/07/2018 al 05/08/2018.
 settimana dal 02/10/2017 al 08/10/2017.
 settimana dal 19/12/2016 al 25/12/2016.
 settimana dal 18/05/2015 al 24/05/2015.
 settimana dal 07/07/2014 al 13/07/2014.
 settimana dal 27/01/2014 al 02/02/2014.
 settimana dal 19/08/2013 al 25/08/2013.
 settimana dal 11/03/2013 al 17/03/2013.
 settimana dal 27/08/2012 al 02/09/2012.
 settimana dal 26/03/2012 al 01/04/2012.

Sara Acireale
ti consiglia questi autori:
 Pagu
Giovanni Chianese
 Anna Di Principe
 Barbara Filippone
 Giacomo Scimonelli

Seguici su:



Cerca la poesia:



Sara Acireale in rete:
Invia un messaggio privato a Sara Acireale.


Sara Acireale pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Jane Eyre

"Jane Eyre" è un romanzo famoso nella letteratura inglese, dovuto alla scrittrice Charlotte Brontë. La (leggi...)
€ 0,99


Questa poesia è pubblicata anche nel sito RimeScelte

Considerazione dell'autore
«Il periodo più oscuro del novecento, non dobbiamo DIMENTICARE per fare in modo che non succeda MAI PIÙ l'obbrobrio che è successo in quel triste periodo»
Inserita il 24/09/2011  

Sara Acireale

Poesia a tema sull'argomento 'Incitanti all’odio'

Belve dai mille artigli Sociale
La nostra storia insegna
che nel cuore umano v'è del fiele
e nella mente degli uomini regna
il vecchio orgoglio che uccise Abele.

Istigare all'odio non è un'opinione
può diventare un'aberrazione.
E' stata una grande piaga sociale
nella seconda guerra mondiale.

Belve dai mille artigli
l'odio nel cuore acceso,
attendevano tra i perigli,
il povero ebreo indifeso.

L'Europa indifferente
finse di non capire
la catastrofe imminente
dei nazisti e le loro pire.

Spira di fumo che in alto sali
nell'aria disperdi il passato.
Non fare avvenire più quei mali
che l'attimo di terrore ha generato.

L'inganno è stato immane
di una razza "superiore".
Con le loro idee malsane
hanno rinnegato il cuore.

Per quest'opera malvagia
non c'è stato pentimento.
La loro memoria OLTRAGGIA
ogni umano sentimento.




Club Scrivere Sara Acireale 25/06/2011 11:50| 13| 7228|


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Angela Rainieri - Emanuele Martina
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.

Nota dell'autore:
«Un periodo drammatico della nostra storia... da RICORDARE e fare in modo che non accada mai più una simile catastrofe. Ripensando a quegli anni bui sorge spontanea una domanda:"Perché l'uomo, in determinate circostanze, si spoglia della sua essenza umana e diventa peggio di una bestia feroce?".»


 

I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Non si può definire essere umano quella persona che all'infinito attende di esserlo e, se non lo è? mai lo sarà! Perché sempre a lavare le mani terse e pulite che saranno sempre sporche se è un Animale. .Le mani se sporche di lavoro sono pulitissime per scambiare il segno della pace»
iezzi giampiero (25/06/2011) Modifica questo commento

«bellissima ... se stata molto intelligente e delicata ... complimenti»
Francesco Luca (25/06/2011) Modifica questo commento

«Poesia che ci fa ricordare tristi eventi del passato, una tirannia che si arroga il diritto di rendersi superiore e con l'uso della forza e delle armi più micidiali mai viste inizia una pulizia etnica mai vista in nessun angolo del mondo, tale pulizia che va avanti per tanto tempo tenuta nascosta per poco viene addirittura negata da altri paesi, dalla chiesa che quasi se ne lava le mani e da tutti i benpensanti dell'epoca, permettendo ad un pazzo e al suo stuolo di cani rognosi di incenerire milioni di esseri umani, bene ha scritto la poetessa creando in me di nuovo l'odio che serbo per quella vile e nefasta azione, grazie Sara che mi hai rinfrescato la memoria ed hai rinnovato il mio odio per i nazionalsocialisti tedeschi, E PER hitler.»
Club ScriverePULSE Morganti Paolo (25/06/2011) Modifica questo commento

«complimenti per il tema... trattato con tatto e sensibilità...opera apprezzatissima»
Club ScrivereGiacomo Scimonelli (26/06/2011) Modifica questo commento

«Bellissima lirica! Esprime mirabilmente quello che l'orgoglio riesce a fare della mente umana, spogliata di sentimenti e aperta solo alla razionalità cruda! Segnalata, complimenti!»
Club Scrivererosanna gazzaniga (27/06/2011) Modifica questo commento

«tristi anni, non solo per le vicende tragiche ed insensate che hanno portato all'uccisione di milioni di uomini per delle idee assurde, nascoste, probabilmente, dall'interesse economico, fa rabbia pensare come nessuno abbia aiutato quella gente, tranne le persone comuni, né politici, né chiesa, né nient'altro, solo la gente, a rischio della prorpia vita, opera stupenda e molto piaciuta, complimenti»
Emanuele Martina (03/07/2011) Modifica questo commento

«per non dimenticare un periodo abominevole della nostra storia in cui molti hanno volutamente chiuso entrambi gli occhi facendo finta di niente... molti sapevano e hanno taciuto su un orrore che segnerà le coscienze anche di costoro... non solo di chi ha agito da mostro... in una poesia interessante e rimata»
Matteo Cotugno (04/07/2011) Modifica questo commento

«Storia che ha segnato molti innocenti, per una cultura d'ignoranza e odio,
che in molti hanno considerato con insufficienza, noncuranti della vergogna in coscienza.
Sensibile l'Autrice che ha voluto ricordare, con lirica di grande valore.»
Club ScrivereDonnaFPgreeneyed (05/07/2011) Modifica questo commento

«metterei più commenti tanto mi prende il cuore questa bellissima POESIA... CHE TRASPORTA D'UOMO TANTO TERRORE... forse di memoria non si perderà...ma si spera che mai più ri... accadrà...SENTITISSIMA»
Splendido Leotta Michele (23/01/2012) Modifica questo commento

«Storia tremenda per la barbarie che è stata perpetrata nella civilissima Europa degli anni 40' che distrusse un popolo e fu mandato al macello come agnello inerme e indifeso. Non si capisce come un popolo abbia perduto la ragione e la coscenza per arrivare ad un eccidio così grande. Maria rosaria che hai saputo trattare un tema particolarmente cruento. Apprezzatissima la tua opera.»
Grazia Denaro (23/01/2012) Modifica questo commento

«Alla domanda dell'autrice mi viene da rispondere che l'uomo si lascia prendere purtroppo dal "Delirio d'Onnipotenza" e non è capitato una sola volta nella storia, né solo nei confronti degli Ebrei. Bisognerebbe ricordare non solo gli Ebrei ma molte minoranze Etniche che sono state perseguitate negli anni perché considerate inferiori. Troppi sono gli eccidi di cui l'umanità si è macchiata. Un testo interessante è un documento voluto da Giovanni Paolo II in occasione del Giubileo del 2000 s'intitola "Noi ricordiamo: una riflessione sulla Shoah" della Commissione per i rapporti religiosi con l'Ebraismo.
La poesia è molto sentita e ben scritta, tratta con la tipica sensibilità dell'autrice un tema scottante che tutti dobbiamo ricordare.»
Club ScrivereCinzia Gargiulo (23/01/2012) Modifica questo commento

«La poesia è storia che fa rivivere i tempi tragici, l'odio accecante di un popolo educato e ispirato all'odio, anziché all'amore verso i simili, alla fine tanto orgoglio finito nell'autodistruzione! quando l'uomo fa prevalere l'istinto e non la ragione, di conseguenza si priva della sua essenza umana!»
Club ScrivereColomba (26/01/2012) Modifica questo commento

«Bene ricordare per non dimenticare, l'odio porta odio, e nelle guerre tutti perdono, non ci sono vincitori resta solo miseria, vedove, orfani, mutilati. Quant'è stupido l'uomo!»
Delinquente (23/05/2013) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it