3123 visitatori in 24 ore
 263 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Sara Acireale

Sara Acireale

Scrivere è per me VIVERE, non posso farne a meno. La scrittura per me non è terapia e nemmeno una forma di evasione. È qualcosa di più, scrivendo cerco di fare la conoscenza con me stessa. Penso che la poesia sia come un fiore. Il fiore ha bisogno d'acqua e la poesia di stimoli, di lettura, di ... (continua)


La sua poesia preferita:
Un amico è come il sole
Quando
sei troppo solo,
non hai la forza
di lottare,
sperare,
sognare.

Quando
sei alla deriva
e ti senti sbattuto
dal vento
come una foglia
che sta per cadere.

Hai bisogno
di un essere speciale
che ti ascolta,
ti capisce,
non ti...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Risorgerai in un’alba di primavera
Il fumo della sigaretta
si dissolve nella sua spirale.
In testa i tuoi sogni,
il cuore pieno d’illusione.

Vorresti volare libera
come le rondini a primavera
ma... ombre evanescenti
appaiono per poi svanire.

Occhi ansiosi scrutano...  leggi...

Un sogno non muore
A Palermo era primavera
con canti d’uccelli
e rose in fioritura...

Primavera:
colori e profumi di libertà...
Libertà dalla prepotenza
e dalla mafia... era il sogno
di un uomo...

Senza tumulto in petto
con grande crudeltà,
trucidarono...  leggi...

Per lavoro si muore
Un tonfo...
un urlo disumano.
Il sangue bagna la terra,
ancora lacrime,
ancora dolore.
Un'altra bara...
una mamma piange.
Famiglie in lutto,
tanta disperazione.
Vite spezzate
dal lavoro nero.
Chi perisce...
lascia affanni e...  leggi...

Un liocorno bianco con le ali d’oro
Sere vuote giorni grigi,
senz’amore, senza dolore...

In questa stanza è già buio ormai,
sento che sono stanchi gli occhi miei.

Se la vita più niente mi darà,
se chi tanto aspetto è lontano ormai,
voglio partire... mai più ritornare
nuove...  leggi...

Non fare morire una stella
Quando una donna piange
una stella muore...

La tristezza porta
alla solitudine,
all’abbandono, all’oblio...
L’orecchio non sente più
nessun richiamo d’amore...

Nel viso smarrito
si affievolisce la luce
prigioniera del sorriso...

Non...  leggi...

Dottor Jekill e mister Hyde
Cercava gocce di rugiada
per combattere il caldo.
Insicura
e barcollando ha camminato
per le strade di notte
tra civette e barbagianni.
Ti ha incontrato...
Dottor Jekyll nei suoi sogni
e mister Hyde nella strada buia.
Ferita,
lacera e...  leggi...

Belve dai mille artigli
La nostra storia insegna
che nel cuore umano v'è del fiele
e nella mente degli uomini regna
il vecchio orgoglio che uccise Abele.

Istigare all'odio non è un'opinione
può diventare un'aberrazione.
E' stata una grande piaga...  leggi...

Il volto di Gesù
Da tempo avevo perduto Gesù,
il suo volto non ricordavo più.
Però un giorno lo trovai,
nel mio cuore lo portai.

Nel parco un uomo passeggiava,
era tranquillo e nessuno passava
quando d’un tratto alcuni ragazzi
sono sbucati e sembravano...  leggi...

Benvenuto amore
Il nostro incontro
è stato un caso,
un fulmine, un bagliore,
mi hai incantato
col tuo buonumore.

Vorrei capire
se esisti davvero,
se sei un sogno
oppure sei vero.

Buongiorno amore
ti vedo ogni mattino
mentre assieme
prendiamo il...  leggi...

Gli occhi dei bambini sono fiori
Sorridono
emanano luce.
Sono grigi,
neri o azzurri.
Hanno vari colori.

Sono freschi
di rugiada mattutina,
la luna
ogni notte li accarezza.
Brillano
al sole dell’estate.

Gli occhi dei bambini
sono fiori che s’aprono
all’alba della...  leggi...

Tempesta
La tua esistenza
è un mare in tempesta.

Ti osservo,
vorrei dirti
che ho paura dei tuoi "viaggi".

Forse non lo sai
ma esisti
oltre l’infinito,
oltre l’orizzonte.

E’ difficile capirti...

Sprechi la tua vita
Per il "viaggio" di...  leggi...

Sara Acireale

Sara Acireale
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Un amico è come il sole (09/07/2009)

La prima poesia pubblicata:
 
Clandestino (18/09/2008)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Una rosa germoglia ancora (22/07/2019)

Sara Acireale vi propone:
 Gli occhi dei bambini sono fiori (13/08/2009)
 Il volto di Gesù (08/10/2008)
 Benvenuto amore (25/02/2009)

La poesia più letta:
 
Un amico è come il sole (09/07/2009, 19917 letture)

Sara Acireale ha 11 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Sara Acireale!

Leggi i segnalibri pubblici di Sara Acireale

Leggi i 9909 commenti di Sara Acireale


Leggi i racconti di Sara Acireale

Le raccolte di poesie di Sara Acireale


Autore del giorno
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Autore della settimana
 settimana dal 30/07/2018 al 05/08/2018.
 settimana dal 02/10/2017 al 08/10/2017.
 settimana dal 19/12/2016 al 25/12/2016.
 settimana dal 18/05/2015 al 24/05/2015.
 settimana dal 07/07/2014 al 13/07/2014.
 settimana dal 27/01/2014 al 02/02/2014.
 settimana dal 19/08/2013 al 25/08/2013.
 settimana dal 11/03/2013 al 17/03/2013.
 settimana dal 27/08/2012 al 02/09/2012.
 settimana dal 26/03/2012 al 01/04/2012.

Sara Acireale
ti consiglia questi autori:
 Pagu
Giovanni Chianese
 Anna Di Principe
 Barbara Filippone
 Giacomo Scimonelli

Seguici su:



Cerca la poesia:



Sara Acireale in rete:
Invia un messaggio privato a Sara Acireale.


Sara Acireale pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Orlando Furioso

L’Orlando furioso è un poema cavalleresco composto da 46 canti in ottave. L'opera, riprendendo la tradizione del ciclo (leggi...)
€ 0,99


Considerazione dell'autore
«Un tema sociale che fa riflettere... Non si possono tenere le donne in queste condizioni... Penso che Allah non è affatto d'accordo... Nel Corano non ho mai letto niente di simile...»
Inserita il 22/12/2012  

Sara Acireale

La tua notte buia

Donne
Sogni ali per volare
ma la libertà prima
di parlare muore suicida...

L’anfora dei desideri
vaga senza limiti
nella dimora inospitale...

In questa gabbia
che ti cela al mondo
annega la tua volontà.

Rassegnata a una legge
atavica,
conduci la tua esistenza
tra fitte tenebre e oscuri
labirinti.
Mentre una lacrima
bagna la terra,
il vento disperde
il tuo dolore
e i lenti declivi della mente
inghiottiscono i pensieri.

Come potrà rischiarare
la pallida luna
la tua notte buia?

Alzati donna senza volto!
Spezzerò le catene
che ti stritolano...
toglierò il velo che ti oltraggia.
Potrai gridare al mondo

Esisto... sono donna




Club Scrivere Sara Acireale 22/09/2012 21:14| 21| 5133


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Alberto De Matteis - carla composto - Colomba - Emanuele Martina - maria bizzocchi
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.


 

I commenti dei lettori alla poesia:

smiley "Spezza le catene" donna! Mostra il tuo volto, la tua grinta, le te bellezze, le tue capacità spesso superiori all'uomo eppure così represse, così nascoste sotto il nero di un velo di una "tradizione" che ti mortifica e schiavizza (giovanni)

Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Mi ha emozionato questa lirica da donna a donna, che strappa il velo di un orrore atavico, una legge ancestrale fatta per soffocare ogni palpito di vita e di bellezza.
STUPENDA!»
Donatella Pezzino (22/09/2012) Modifica questo commento

«Togliere quel velo equivale a libertà... Penso a tutte quelle donne sottomesse e schiave... in cui il velo ricopre tristi verità. Complimenti Sara, un tema delicato e sofferto che ci colpisce nel profondo. Mi unisco a te e vorrei schiarire anch'io questa notte buia.»
Elle (22/09/2012) Modifica questo commento

«Lirica molto emozionante con un notevole impatto sociale e ben stilata.
D'obbligo f+ s. Complimenti.»
Club ScrivereAlberto De Matteis (22/09/2012) Modifica questo commento

«Da una poetessa impegnata nel sociale e nella difesa dei diritti di tutti i deboli che oppressi dalle tirannidi hanno bisogno sempre di queste voci di aiuto, come è la poesia che ci regala, viene descritta una situazione femminile veramente oppressa dal maschio. Molto forte il messaggio tendente a spezzare catene imposte da false ideologie e religioni molto deviate.»
Club ScriverePULSE Morganti Paolo (22/09/2012) Modifica questo commento

«Oscurati libertà e dolore, il silenzio diffonde le note di una musica triste, che sa di morte. Vietato perfino nutrire pensieri propri. Il nostro impegno per spezzare queste vili e opprimenti, vergognose catene. la tua bravura di poetessa per emozionare ... e denunciare... splendida poesia, eccezionale»
francesca maria soriani (22/09/2012) Modifica questo commento

«etiche e moralità trasportano il sentimento dove soggetti umani non hanno della vita il giusto godimento nella trasparenza dei diritti civili che distingue la personalità nell'umana esistenza ...POESIA, toccante e brillante con la solidarietà del cuore...è BELLISSIMA»
Splendido Leotta Michele (23/09/2012) Modifica questo commento

«versi che sono come un pugnale che si conficca al cuore... deve essere terribile per una donna non vivere totalmente libera... leggi religiose assurde e stupide che relegano la donna sempre dietro l'uomo... ben scritta e scorrevole»
Club ScrivereGiacomo Scimonelli (23/09/2012) Modifica questo commento

«mi ha fatto venire i brividi questa poesia per la capacità dell'autrice di coinvolgere in questo dramma umano tutti noi, come se ci chiamasse a spezzare queste catene e a dare un aiuto pratico e reale a queste donne cui viene tolto tutto, la propria identità!!!autrice generosa e amabile!!!»
rstorace (23/09/2012) Modifica questo commento

«Lirica bellissima colma di emozione e di grinta. affascinata. Complimenti all'autrice.»
Grazia La Gatta (23/09/2012) Modifica questo commento

«Bella poesia... ma la cultura religiosa non si cambia dall'esterno... forse le maggiori nemiche del cambiamento sono proprio le donne stesse. - Volere è potere- Quando l'unione prende forma... inesorabile si palesa la grande forza... e come vento impetuoso infrangerà questa barriera. Solo dall'interno di una società... di una collettività... può nascere il cambiamento... l'intervento esterno è solo prevaricazione! Complimenti Sara e ...»
Giancarlo Fiaschi (23/09/2012) Modifica questo commento

«togliere un velo che una tradizione assurda impone... uscire da una prigione che tiene ben chiusa la libertà di una donna... privazioni, soprusi... nel corpo e nella mente ... bellissima lirica ... bene parlare di queste cose ...giusto far sentire le nostre voci... splendida autrice... grazie per averla scritta»
Club Scriverecarla composto (23/09/2012) Modifica questo commento

«Lirica stupenda, veritiera, che esprime la condizione della donna oggi, nonostante i voli spaziali, l'emancipazione, ancora una catena al collo, schiavitù, una bella denuncia che merita il premio nobel, a tutte le altre voci che rivendicano la sacra libertà,fiocco e segnalo!»
Club ScrivereColomba (23/09/2012) Modifica questo commento

«Nella chiusa un grido di ribellione per affermare qualcosa che dovrebbe essere naturale perché ogni persona, maschio o femmina che sia, ha diritto ad essere libero e a vivere con dignità...ma purtroppo le motivazioni religiose sono solo un pretesto per giustificare qualcosa che va ben oltre...
Poesia suggestiva, le immagini sono incisive e fanno ben arrivare il messaggio che s'intende veicolare.
Molto apprezzata!»
Club ScrivereCinzia Gargiulo (24/09/2012) Modifica questo commento

«inno alla donna, alle sue capacità, emozioni, sensibilità che solo la dolce metà può avere... splendida, segnalo e conservo»
Emanuele Martina (24/09/2012) Modifica questo commento

«Il destino a volte è crudele solo per il fatto di esser nata donna in un paese dove la libertà è così condizionata e la vita è così difficile da vivere e affrontare... non resta che incrociare le mani sul cuore e soffocare la propria anima. Aver puntato il faro su questo problema sociale dimostra la tua grande sensibilità perché dai voce a tutte le donne che la voce non la possono liberare e se si ribellano pagano con la propria vita. Complimenti!»
Gentiana Marika (27/09/2012) Modifica questo commento

«Mi hanno emozionata questi versi bellissimi di grande impatto a livello sociale! É un grido che lancia la poetessa, per incitare ...per spronare ...e nello stesso tempo far sentire che non sono sole queste donne .
E anche la poesia puó servire affinché non solo una ma tante, trovino il coraggio di ribellarsi...»
Nadia Mazzocco (28/09/2012) Modifica questo commento

«Come non condividere gli importanti pensieri descritti nella lirica dall'autrice? Sarebbe poco darle ragione ma, purtroppo, al di là del messaggio legittimo e delle considerazioni giuste, si sa che, nella vita, chi governa un popolo, ha il potere di danneggiarlo, proprio come sta già accadendo oggigiorno. Un testo di denuncia sociale davvero significativo e profondamente incisivo, nell'emblematico contenuto. Complimenti sinceri!»
Arcangelo Galante (29/09/2012) Modifica questo commento

«L'emancipazione femminile rivendicata nella società occidentale trova dei limiti totali e fuori di ogni logica in alcuni paesi dell'Asia, del Medio Oriente e dell'Africa in cui la donna è sottoposta a maltrattamenti e soprusi. Nonostante i progressi fatti, in questi Paesi sembra che non vi sia luce a rischiarare questa misera condizione venendosi a creare così un divario enorme con la cultura occidentale. La donna è sottomessa, non può ribellarsi e quel che è peggio è oggetto di violenza, a volte disumana. La storia di queste donne ha radici che affondano in tutta una serie di errori che iniziano da chi ha il potere e continuano in mezzo al popolo. Se c'è sensibilizzazione dei piccoli passi possono esser compiuti (vedi petizioni)»
Club ScriverePaola Vigilante (02/10/2012) Modifica questo commento

«un tema sociale molto delicato quello trattato dall'autrice, versi veri e profondi che raccontano una triste realtà...»
Club Scrivereangela fiore (02/10/2012) Modifica questo commento

«Una Poesia ricca e corposa, metafore appropriate per affrontare un problema sempre attuale e che pare di difficile soluzione...
Splendida... Da applausi!»
Club ScrivereDuilio Martino (07/01/2014) Modifica questo commento

«Questo che hai trattato in questa splendida poesia è un tema che mi sta molto a cuore. E' inconcepibile, che esseri umani, nella fattispecie donne, siano costrette, da presunti codici religiosi a rinnegare se stesse, rinunciando alla propria identità! Qualcuno sostiene che si tratti di culture diverse ... che non siamo in grado di capire ... io dico che non c'è nulla da capire ed è semplicemente innaturale, "vivere" in questo modo!»
stelsamo (07/01/2014) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it