3086 visitatori in 24 ore
 196 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Sara Acireale

Sara Acireale

Scrivere è per me VIVERE, non posso farne a meno. La scrittura per me non è terapia e nemmeno una forma di evasione. È qualcosa di più, scrivendo cerco di fare la conoscenza con me stessa. Penso che la poesia sia come un fiore. Il fiore ha bisogno d'acqua e la poesia di stimoli, di lettura, di ... (continua)


La sua poesia preferita:
Un amico è come il sole
Quando
sei troppo solo,
non hai la forza
di lottare,
sperare,
sognare.

Quando
sei alla deriva
e ti senti sbattuto
dal vento
come una foglia
che sta per cadere.

Hai bisogno
di un essere speciale
che ti ascolta,
ti capisce,
non ti...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Risorgerai in un’alba di primavera
Il fumo della sigaretta
si dissolve nella sua spirale.
In testa i tuoi sogni,
il cuore pieno d’illusione.

Vorresti volare libera
come le rondini a primavera
ma... ombre evanescenti
appaiono per poi svanire.

Occhi ansiosi scrutano...  leggi...

Un sogno non muore
A Palermo era primavera
con canti d’uccelli
e rose in fioritura...

Primavera:
colori e profumi di libertà...
Libertà dalla prepotenza
e dalla mafia... era il sogno
di un uomo...

Senza tumulto in petto
con grande crudeltà,
trucidarono...  leggi...

Per lavoro si muore
Un tonfo...
un urlo disumano.
Il sangue bagna la terra,
ancora lacrime,
ancora dolore.
Un'altra bara...
una mamma piange.
Famiglie in lutto,
tanta disperazione.
Vite spezzate
dal lavoro nero.
Chi perisce...
lascia affanni e...  leggi...

Un liocorno bianco con le ali d’oro
Sere vuote giorni grigi,
senz’amore, senza dolore...

In questa stanza è già buio ormai,
sento che sono stanchi gli occhi miei.

Se la vita più niente mi darà,
se chi tanto aspetto è lontano ormai,
voglio partire... mai più ritornare
nuove...  leggi...

Non fare morire una stella
Quando una donna piange
una stella muore...

La tristezza porta
alla solitudine,
all’abbandono, all’oblio...
L’orecchio non sente più
nessun richiamo d’amore...

Nel viso smarrito
si affievolisce la luce
prigioniera del sorriso...

Non...  leggi...

Dottor Jekill e mister Hyde
Cercava gocce di rugiada
per combattere il caldo.
Insicura
e barcollando ha camminato
per le strade di notte
tra civette e barbagianni.
Ti ha incontrato...
Dottor Jekyll nei suoi sogni
e mister Hyde nella strada buia.
Ferita,
lacera e...  leggi...

Belve dai mille artigli
La nostra storia insegna
che nel cuore umano v'è del fiele
e nella mente degli uomini regna
il vecchio orgoglio che uccise Abele.

Istigare all'odio non è un'opinione
può diventare un'aberrazione.
E' stata una grande piaga...  leggi...

Il volto di Gesù
Da tempo avevo perduto Gesù,
il suo volto non ricordavo più.
Però un giorno lo trovai,
nel mio cuore lo portai.

Nel parco un uomo passeggiava,
era tranquillo e nessuno passava
quando d’un tratto alcuni ragazzi
sono sbucati e sembravano...  leggi...

Benvenuto amore
Il nostro incontro
è stato un caso,
un fulmine, un bagliore,
mi hai incantato
col tuo buonumore.

Vorrei capire
se esisti davvero,
se sei un sogno
oppure sei vero.

Buongiorno amore
ti vedo ogni mattino
mentre assieme
prendiamo il...  leggi...

Gli occhi dei bambini sono fiori
Sorridono
emanano luce.
Sono grigi,
neri o azzurri.
Hanno vari colori.

Sono freschi
di rugiada mattutina,
la luna
ogni notte li accarezza.
Brillano
al sole dell’estate.

Gli occhi dei bambini
sono fiori che s’aprono
all’alba della...  leggi...

Tempesta
La tua esistenza
è un mare in tempesta.

Ti osservo,
vorrei dirti
che ho paura dei tuoi "viaggi".

Forse non lo sai
ma esisti
oltre l’infinito,
oltre l’orizzonte.

E’ difficile capirti...

Sprechi la tua vita
Per il "viaggio" di...  leggi...

Sara Acireale

Sara Acireale
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Un amico è come il sole (09/07/2009)

La prima poesia pubblicata:
 
Clandestino (18/09/2008)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Una rosa germoglia ancora (22/07/2019)

Sara Acireale vi propone:
 Gli occhi dei bambini sono fiori (13/08/2009)
 Il volto di Gesù (08/10/2008)
 Benvenuto amore (25/02/2009)

La poesia più letta:
 
Un amico è come il sole (09/07/2009, 19916 letture)

Sara Acireale ha 11 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Sara Acireale!

Leggi i segnalibri pubblici di Sara Acireale

Leggi i 9909 commenti di Sara Acireale


Leggi i racconti di Sara Acireale

Le raccolte di poesie di Sara Acireale


Autore del giorno
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Autore della settimana
 settimana dal 30/07/2018 al 05/08/2018.
 settimana dal 02/10/2017 al 08/10/2017.
 settimana dal 19/12/2016 al 25/12/2016.
 settimana dal 18/05/2015 al 24/05/2015.
 settimana dal 07/07/2014 al 13/07/2014.
 settimana dal 27/01/2014 al 02/02/2014.
 settimana dal 19/08/2013 al 25/08/2013.
 settimana dal 11/03/2013 al 17/03/2013.
 settimana dal 27/08/2012 al 02/09/2012.
 settimana dal 26/03/2012 al 01/04/2012.

Sara Acireale
ti consiglia questi autori:
 Pagu
Giovanni Chianese
 Anna Di Principe
 Barbara Filippone
 Giacomo Scimonelli

Seguici su:



Cerca la poesia:



Sara Acireale in rete:
Invia un messaggio privato a Sara Acireale.


Sara Acireale pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Orlando Furioso

L’Orlando furioso è un poema cavalleresco composto da 46 canti in ottave. L'opera, riprendendo la tradizione del ciclo (leggi...)
€ 0,99


Considerazione dell'autore
«Non bisogna esagerare con l'alcool... un goccio oggi, uno domani e a poco a poco, si può arrivare a un punto di non ritorno. Quante vite spezzate! L'alcoolismo viene sottovalutato ma procura infiniti danni ed è nocivo per la salute fisica e mentale degli individui»
Inserita il 14/05/2014  

Sara Acireale

Una vita si è spezzata

Sociale
La vita...
un mare in tempesta

Beveva fino a stordirsi,
fumava e mangiava senza tregua.

L’alcool è un sogno
che deflora la mente.

Brividi di freddo,
istanti di paura.

Un fiume accoglie il corpo senza vita,
giù nell’acqua tutto è più facile.


La radice dove sta?
Lontano in un tempo remoto...



Club Scrivere Sara Acireale 10/02/2014 09:02| 21| 2668


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - carla composto - Alberto De Matteis - Donato Leo - Elena Spataru
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.


 

I commenti dei lettori alla poesia:

smiley M'intriga,,mio Padre era cosi',,, con il senno di poi,una giustificazione la dai,o pensi di capire,quando i perche si sprecavano,,ora che è rimasta un pò di eredità...di quel Padre,manesco,rabbioso,astioso,geloso. (Carlotta.)

Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«toccante poesia che fa emergere una piaga sociale... posso essere molti motivi dell'autodistruzione, uno é quello della fragilità...versi bellissimi di una poetessa di spessore»
Club Scriverecarla composto (10/02/2014) Modifica questo commento

«Un argomento dei giorni nostri descritto con passaggi toccanti. Versi che scorrono sotto l'occhio attento del lettore e lasciano una dolorosa realtà per questa piaga che non accenna a diminuire e investe anche il mondo degli adolescenti. Piaciuta e apprezzata soprattutto per il tema.»
Club Scriveresergio garbellini (10/02/2014) Modifica questo commento

«hai sollevato un argomento difficile da affrontare... purtroppo è una triste realtà...per giovani e adulti. Una moda che distrugge giovani vite e tante famiglie.»
CARMINE DE MASI’Taly1952’ (10/02/2014) Modifica questo commento

«Una piaga sociale che dilaga in tutto il mondo, basti pensare al solo prezzo di vite umane pagato per la guida in stato di ebbrezza, se ne discute pochissimo ma si tratta di un male come la droga... versi amari in uno stile sempre così perfetto!»
Club ScrivereCaterina Zappia (10/02/2014) Modifica questo commento

«tematica sociale toccante e odierna... versi che scivolano nella mente come frecce... di meditazione... ottima liirica»
Club ScrivereRosita Bottigliero (10/02/2014) Modifica questo commento

«Tristezza infinita vedere quanti annegano nell'alcool i loro drammi sperando di dissolvere quel peso, invece annegano la loro vita perdendone il senso e la radice. Si staccano dal loro porto e come barche alla deriva vanno verso chissà dove, come salvarli quando loro stessi non vogliono?»
Elle (10/02/2014) Modifica questo commento

«Sensibile come sempre l'autrice tocca un tema molto attuale, uomini donne e purtroppo ragazzi forse troppo soli, annegano nelle bevande alcoliche stati di disagio che non ammettono di avere, preferendo un facile stordimento alcolico che illude di allontanare quei problemi che purtroppo si presenteranno poi irrimediabilmente portandosi via l'uomo e la sua dignità.»
rita iacobone (10/02/2014) Modifica questo commento

«Sobria e determinata la descrizione che l'autrice fa di una realtà che colpisce tanti uomini, quando " la vita... diventa un mare in tempesta, come ella stessa scrive nei primi versi. Quando la vita diventa insopportabile ecco che ci si distrugge con l'alcol andando verso una strada che sembra più facile ma non lo è. E così, man mano che i giorni passano, passa anche quel barlume di vita che invece di stringere al cuore si distrugge. Significativa, quanto amara, la domanda che l'autrice si pone " la radice dove sta?"... dove la riposta è da ricercare lontano, nei meandri, purtroppo, reconditi dell'io. Versi duri, forti, che scivolano inesorabilmente in note amare e vere, in quel fiume dove va a morire il senso!»
Club ScrivereRita Minniti (10/02/2014) Modifica questo commento

«Sembra un luogo comune, però la vita è davvero dura molte volte da sostenere. Un'esistenza quindi che sembra pesare come un macigno sulle spalle e quando si prensentano determinate condizioni è facile lasciarsi andare a certi comportamenti che permettono di liberare quel peso per un attimo e volare libero com'è nel desiderio d'ogni uomo. Purtroppo l'altra faccia della medaglia fa presto sentire i suoi deleteri effetti.»
Massimiliano Moresco (10/02/2014) Modifica questo commento

«Purtroppo questo brutto vizio porta, in un fiume di morte, tanti uomini e tante donne. Speriamo che questa bella intensa lirica, porti a far riflettere e bere con moderazione tutte quelle mamme e quei papà, che altrimenti inevitabilmente lasciano orfani»
Delinquente (10/02/2014) Modifica questo commento

«Una interessante e profonda riflessione. Sovente gli effetti dell'alcool vengono, erroneamente, minimizzati; l'alcool uccide molto più di qualsiasi altro vizio e lo fa lentamente togliendo, prima, l'autostima e poi la vita e facendo soffrire tutti coloro che ci amano e che ci stanno intorno. In pochi versi ben esposto il tema dalla nostra brava autrice.»
Grazia La Gatta (10/02/2014) Modifica questo commento

«L'alcool è una forma di dipendenza e come tale non è semplice venirne fuori, ci vogliono programmi adeguati in centri specializzati ma se il soggetto non accetta di avere un problema e non si predispone a volerlo affrontare nessuno dall'esterno potrà aiutarlo. Il risultato è che si fa del male a se stessi e ai familiari...
Poesia denuncia che invita alla riflessione, apprezzata.»
Club ScrivereCinzia Gargiulo (10/02/2014) Modifica questo commento

«La vita è dura, c'è chi ha la forza di affrontarla di petto con vigore, c'è chi invece ne assorbe in pieno l'esplosione, e nei momenti di debolezza si porta a voler annegare quei dispiaceri nell'alcol, un percorso a lungo andare demolitivo individualmente per ciò che ne concerne la dipendenza e per dove porta questo abusare, diventando a tutti gli effetti una piaga sociale, per chi vive vicino a queste persone e per la società, non è semplice stare accanto ed aiutare chi ha di questi problemi, ed è difficile coinvolgerli nel recupero personale, ma i mezzi ci sono, ci vuole parallelamente tanta forza poiché coinvolge tutto l'insieme d'una vita che ruota attorno a questo problema purtroppo dilagante. Brava l'autrice che ha sollevato il tema.»
Catia Dinoni (10/02/2014) Modifica questo commento

«Un altro tema trattato in maniera sobria ma realistica dalla brava Autrice:
quello dell'alcolismo, anch'esso considerato piaga sociale del nostro tempo,
che investe non soltanto gli adulti, come poteva essere in passato, ma soprattutto gli adolescenti, che hanno mille occasioni. Perciò, accanto ad una maggiore consapevolezza degli adulti al fine d'una adeguata educazione ai propri figli per tale problema, occorrono leggi più drastiche e controlli mirati se vogliamo sperare in un futuro migliore.»
Club ScrivereAlberto De Matteis (10/02/2014) Modifica questo commento

«"Una vita si è spezzata"...e già, quante vite spezzate a causa di un consumo compulsivo e incontrollato di alcool che porta molti giovani ad alienarsi da se stessi, a cercare soluzioni che affondano in un bicchiere... Una lirica molto apprezzata che tocca il cuore per la tematica affrontata.»
Gianna Occhipinti (10/02/2014) Modifica questo commento

«La sintesi di un mondo che brarcolla in una crisi catastrofica, e che porta tutti in un fiume in tempesta, bella rappresentazione dei tempi odierni brava .»
Club ScrivereGiovanni Licata (11/02/2014) Modifica questo commento

«l'alcolismo e il farsi male abusando del corpo, un tema difficile ben trattato dall'autrice»
Citarei Loretta Margherita (11/02/2014) Modifica questo commento

«L'alcolismo una delle peggiori piaghe del mondo. Spesso ci si affoga in questa triste realtà, per dimenticare o non voler affrontare le difficoltà quotidiane. Tema trattato dall'autrice, con molto garbo.»
Club ScrivereDonato Leo (11/02/2014) Modifica questo commento

«Una piaga sociale, quella dell'alcolismo, molto diffusa. Molti cercano di affogare i guai della vita nell'alcool, che non fa altro che aumentarli fino a distruggerla. Parole e immagini in sintonia esprimono chiaramente il pericolo di questa inebriante e pericolosa bevanda. Piaciuta e apprezzata. Brava!»
Agnese Iannone (11/02/2014) Modifica questo commento

«L'alcolismo è una gravissima piaga sociale, tantissime persone trovano apparente e fallace rifugio in questo vizio tremendo capace di annientare la loro personalità ed a volte anche la vita. La poetessa affronta questo tema così complicato e complesso con alta sensibilità poetica. Versi profondi filtrati dall'anima e dal cuore dell'autrice. Complimenti!»
Michelangelo La Rocca (16/02/2014) Modifica questo commento

«Una vita vissuta senza sapere perché forse inebriarsi attenua quel senso di inadeguatezza del vivere. Poesia molto particolare.»
Giovanni62 (16/05/2014) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it